Iniziative per il 25 aprile casellese

180

Questo sarà il primo 25 aprile per Caselle senza la frazione Mappano. E a livello di organizzazione della giornata di commemorazione, qualcosa cambia.
Infatti, era ormai consuetudine recarsi, dopo la cerimonia al Giardino della Libertà di via Suor Vincenza, al Monumento ai Caduti mappanese (per un momento commemorativo con il sindaco di Borgaro), prima di concludere al cippo di strada Leinì (insieme al primo cittadino leinicese).
Da quest’anno quindi bisogna “stralciare” la tappa mappanese. La giornata comincerà, come di consuetudine, con il ritrovo in piazza Europa alle ore 9 per l’omaggio ai Caduti e deposizione della corona, per poi proseguire alle 9,30 con la messa in Santa Maria.
Alle 10,15 si formerà il corteo, in piazza Boschiassi, per recarsi al Giardino della Libertà, dove si inizierà la cerimonia ufficiale e ci sarà l’orazione del sindaco Luca Baracco.
Dopodiché, l’appuntamento è per le 11,30 al Cippo si strada Leinì per concludere la mattinata.

Ma quest’anno il 25 aprile non si concluderà così, perché la sezione caselle dell’Anpi “Santina Gregoris” ha deciso di “rivitalizzare” e rivalutare quest’evento: nel pomeriggio, con ritrovo alle 14,30 in piazza Falcone, è previsto un percorso ciclo-culturale-storico (sei tappe narrative e di riflessione con canti e poesie); in chiusura, alle 16,30, orazione dell’assessore alla Cultura Erica Santoro.

Naturalmente, il mondo della scuola non può essere escluso da questo evento commemorativo ed infatti l’Istituto Comprensivo casellese ha preparato tre incontri per raccontare e parlare di quel periodo storico con protagonisti proprio gli allievi: il 20 aprile alle 17,30, il 28 maggio alle 17 ed il 29 maggio alle 17,30.

Il 20 aprile alle 17 è prevista la deposizione di un omaggio floreale da parte dell’ANPI al monumento alla Resistenza nella piazzetta omonima all’interno del plesso scolastico.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.