Aerei e Dintorni

Con la stagione estiva ormai agli sgoccioli, si possono tirare le prime somme del traffico dell’aeroporto di Caselle che purtroppo ha riscontrato una leggera flessione dei passeggeri transitati  che hanno segnato un calo del 3,3% nei primi sei mesi (in Italia si è invece registrato un aumento medio del + 6%).

Certamente il traffico di Caselle ha subito un calo sostanziale dopo la cancellazione dei voli della Blue Air per Roma, avvenuta lo scorso anno (in concorrenza con l’Alitalia) nonché all’inizio di quest’anno il trasferimento a Malpensa dell’importante collegamento con Istanbul da parte della Turkish Airlines. Se poi aggiungiamo l’abbandono dell’Alitalia sul Napoli, il gioco dei numeri è presto fatto.

Se a queste cancellazioni si aggiunge un certo calo di interesse turistico sul nostro territorio, dopo il boom delle olimpiadi Torino 2006, è facile tirare le somme col segno negativo ma, visto che l’aviazione commerciale nel mondo continua in generale a macinare risultati più che positivi, speriamo che anche Caselle troverà il modo di incrementare l’utenza.

Il Gulfstream 200 di Ronaldo al suo arrivo a Caselle

Il traguardo raggiunto lo scorso anno dallo scalo transalpino con 4.176.556 passeggeri transitati, superando per la prima volta la soglia dei 4 milioni, non deve essere “il traguardo” ma un trampolino per un aumento graduale del traffico, anche se lo scalo, oltre alle difficoltà dell’ubicazione geografica, ha un bacino di utenza limitato che non consente grandi numeri.

Dal 3 settembre la compagnia low cost inglese easyJet ha iniziato i voli quotidiani con Napoli a cui si aggiungerà il 17 settembre anche la spagnola Volotea sei volte alla settimana, per complessivi 29 collegamenti settimanali da parte di tre vettori, pari ad un incremento del 4%, se confrontato quando operava con i voli dell’Alitalia.

Il variopinto A320 della spagnola Gowair noleggiato da Volotea

Altra importante novità arriva da parte dell’italiana Blue Panorama Airlines, che inaugurerà i voli con Roma a partire dal 1° ottobre, così Caselle, che sarà anche base operativa, potrà disporre di un ulteriore vettore su questa trafficata tratta, da sempre la più importante. Ventiquattro saranno i voli settimanali con orari che consentono l’andata e ritorno in giornata, effettuati da un Boeing 737-800 Next Generation da 189 posti.

Grande attesa invece per il nuovo volo diretto con l’aeroporto di Berlino Schoenefeld che a partire dal 28 ottobre sarà operato dalla easyJet tre volte alla settimana (martedì, giovedì, domenica), con i suoi variopinti Airbus dal colore arancio inconfondibile. I collegamenti con la capitale tedesca in precedenza erano operati dalla Blue Air, rotta poi cancellata nel mese di settembre dello scorso anno.

L’A319 della Volotea con la simpatica scritta “Mamma, arrivo subito!”

Senza voler far polemiche, l’aeroporto di Caselle al suo esterno ha una circolazione stradale a dir poco da terzo mondo, ormai non si contano più i “panettoni” stradali che spuntano come i funghi per evitare soste a chi viene a prendere o portare i viaggiatori che si servono dello scalo. Bisognerebbe provvedere ad un miglioramento affinché ci si possa fermare anche solo per pochi minuti senza incorrere in salate multe. Nella maggior parte degli scali di tutto il mondo vi è la possibilità di effettuare le operazioni di carico e scarico passeggeri di fronte alla aerostazione senza dover incorrere nella “tagliola” delle salatissime tariffe dei posteggi. Non tutti dispongono di “auto blu”. E’ vero che esiste all’ingresso un parcheggio “sosta breve” non a pagamento, ma i minuti a disposizione sono così stringati che molte volte non danno il tempo materiale per le operazioni.

Senza poi contare che con una sola corsia di marcia quando vi sono più auto che devono entrare nel parcheggio multipiano il traffico viene bloccato anche per chi non si ferma in aeroporto, ma deve proseguire per raggiungere la meta finale (esempio vedi stabilimenti Leonardo).

Ci auguriamo che fra qualche anno (?) con il completamento della nuova grande aerea, il “COM”, venga anche risolta la penosa situazione della circolazione stradale dell’aeroporto.

Inaugurato il nuovo volo per Atene della Aegean Airlines

L’A320-232 (SX-DND) del volo inaugurale  per Atene

Il volo inaugurale dell’8 giugno proveniente da Atene, l’Airbus A320 della Aegean Airlines, è stato accolto con il tradizionale arco d’acqua dei Vigili del Fuoco dell’aeroporto, dando così l’avvio al nuovo collegamento estivo tra Torino e la capitale greca.

Questo nuovo volo bisettimanale operato fino a settembre nei giorni di mercoledì e venerdì, ha offerto la possibilità di raggiungere l’hub di Atene, per poi proseguire verso ulteriori destinazioni del paese, comprese le splendide isole turistiche dell’Egeo.

Con l’Aegean e la sua controllata Olympic Air si possono raggiungere altre importanti località del Mediterraneo, del Medio Oriente e Nord Africa, con comodi collegamenti verso 31 destinazioni in Grecia per un totale di 153 destinazioni in 44 paesi: in Italia sono 13 le città collegate dalla compagnia, compresa Torino.

All’inaugurazione, presenziata dai responsabili della Sagat, ha partecipato anche il Country Manager Italia della compagnia greca, Sandro Melis, che ha festeggiato l’evento con una scenografica torta decorata con motivi ellenici offerta a tutti i passeggeri.

La compagnia ha offerto, a bordo dei propri aerei, un “menu” raffinato preparato da grandi cuochi della cucina greca moderna, Lefteris Lazarou, Christoforos Peskias e Stelio Parliaros, che prepareranno una serie di 40 piatti che racchiudono gli aromi ed i sapori tipici della nazione, menu destinati ai passeggeri della Business Class. Essi sono affiancati da Konstantinos Lazarakis, primo Master of Wine greco della storia recente e consulente vinicolo per Aegean, che con la sua esperienza metterà in risalto l’identità gastronomica locale, valorizzando i piccoli e grandi produttori del territorio greco.

L’Aegean, fondata nel 1999, è membro di Star Alliance, ed è attualmente la più grande compagnia aerea greca che opera su rotte di breve e media lunghezza, offrendo ai passeggeri un servizio di qualità: nel 2013 ha acquisito la Olympic Air, che insieme, lo scorso anno, hanno trasportato 13,2 milioni di passeggeri. L’anno passato, per l’ottava volta dal 2009, la Aegean ha ricevuto il premio “Skytrax World Airline” come migliore “Best Regional Airline in Europe”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here