Andar Per SagreBentornati, ci lasciamo alle spalle un’estate calda e infestata da nugoli di stramaledette zanzare che hanno colpito anche me, mandando in frantumi il mio superpotere (quale non lo so davvero) che mi rendeva incolume. In compenso i miei cari Pippi e Peppa, pipistrelli ospiti annuali nel garage, hanno pasteggiato alla grande. Mi auguro abbiate trascorso vacanze serene, che vi siate disintossicati dal “logorio della vita moderna”.

 Come sempre, con la fine dell’estate non terminano gli appuntamenti, anzi spuntano come…ë funghi.

Buon autunno a tutti.


 

Chiusa San Michele (TO) – 15 settembre
Pan ëd melia
La festa del Pan ëd melia comprenderà una mostra mercato dei prodotti tipici e dell’artigianato locali con numerose bancarelle disposte in piazza e per le vie del paese. Passeggiando tra di esse i visitatori potranno trovare punti di degustazione del “Pan ëd melia” e di altri prodotti tipici della Val Susa e assistere alla dimostrazione della sgranatura della meliga con macchine agricole d’epoca. Un’area speciale sarà dedicata ad artigiani ed antichi mestieri, con laboratori lungo la via. La fiera sarà animata da gruppi musicali  con musica occitana e franco provenzale. Sarà possibile visitare il museo “Tradizioni di vita contadina” presso la Ex Latteria ed il Planetario, in cui sono previste proiezioni guidate della volta celeste; da non perdere inoltre il ciclo della meliga allestito presso il Giardino della Pace e la visita guidata al sito archeologico della ex Cappella di San Giuseppe. Tra gli appuntamenti culturali in programma nella giornata anche diverse mostre fotografiche.

Asti – 15 settembre
Douja d’or
Tra gli elementi di novità di quest’anno, la dislocazione della manifestazione in una vera e propria cittadella della Douja in grado di accogliere i visitatori in tutto il centro storico. Una nuova impostazione che aprendo le piazze e le vie cittadine alla presenza della mostra, con i suoi diversi spazi di degustazione, offerta di prodotti e di eventi, consentirà di includere maggiormente il tessuto urbano e sociale astigiano e rappresenterà il connubio ideale tra dimensione produttiva, offerta culturale e presenza turistica.

Caluso (TO) – 15 e 16 settembre
Festa dell’uva Erbaluce
Nella cittadina canavesana si festeggia l’Erbaluce in tutte le sue declinazioni, assieme ad un prodotto agricolo, l’uva Erbaluce, motivo di orgoglio per tutto il Canavese. Il vino fu uno dei primi ad ottenere la denominazione di origine controllata in Italia, nel 1967, e divenuto poi D.O.C.G. nel 2011. Il programma contornato da vari eventi artistici e musicali, vede come punti salienti la sfilata storica e il Palio. Il buon cibo ed il divertimento permetteranno al visitatore di provare sensazioni impareggiabili.

Caluso (TO) – Dal 20 al 23 settembre
Cheese
Il più grande evento dedicato ai formaggi, al latte crudo e ai latticini. Quest’anno l’evento punta su un tema cruciale per il futuro del cibo: Naturale è possibile. Partendo dal latte crudo si giunge ai formaggi “senza bustine” per dimostrare che senza fermenti di sintesi essi sono più ricchi di biodiversità ed espressione più autentica dei territori di origine. Lo stesso discorso vale per salumi, pani e vini. Ci saranno laboratori su tematiche legate ai formaggi, visite guidate all’Università del Gusto di Pollenzo, tour ciclogastronomico per la città.

Gabiano (AL) – 22 settembre e 6 ottobre
Benvenuta vendemmia – Autunno al Castello

Castello di Gabiano

Il Castello di Gabiano che domina la valle del Po con la sua spettacolare struttura è già citato nell’ VIII sec.  Oggi i Marchesi Adorno, lontani pronipoti del nobile genovese che lo acquistò nel 1622 e attuali proprietari, sono impegnati in una produzione vitivinicola di qualità. Ecco il perché del tour emozionante alla scoperta di una dimora storica tra le più antiche e meglio conservate del Monferrato che prevede  la visita alle cantine storiche, ai piani nobili e ad alcune sale raramente aperte al pubblico; al parco ed al suo Labirinto. Possibilità di degustazioni e pranzo all’agriturismo con menù fisso a 25€. Prenotazioni e informazioni: 0142 945004; accoglienza@castellodigabiano.com

Sant’Ambrogio (TO) – 28 e 29 settembre
Meliga Day
La manifestazione viene aperta alla presenza dei personaggi storici Alessandro Neveaux e Lucia Chicizla in Neveaux, benefattori del paese. Nel centro storico si svolgerà la Fiera enogastronomica e artigianale. Numerosi gli appuntamenti a corollario. Tel- 011 9324411.

Alba (CN) – 22 settembre
Il percorso dei due Castelli
Un antico e facile  percorso ad anello di 9 km che collega i castelli di Castiglione Falletto e Serralunga d’Alba si snoda tra le colline a vigneti patrimonio mondiale Unesco e tra ultimi splendidi boschi di Langa, rimasti in zona. Ovviamente accompagnati da esperti. Il ritrovo è alle 13.45 ad Alba nel parcheggio presso l’area verde di San Cassiano vicino al camping, oppure alle ore 14:15 a Castiglione Falletto, nel parcheggio a fianco della provinciale in via Alba Monforte (prima di salire nel paese sotto allo spiazzo del peso pubblico). Costo 10€, comprensivo di assicurazione. Prenotazione: 329 2156233.

Pont Canavese (TO) – 28 e 29 settembre
La transumanza
Si festeggia il rientro delle mandrie dagli alpeggi con un ricco calendario di eventi: sabato sono  previste passeggiate ed escursioni guidate per scoprire i sentieri sulle orme della transumanza. La sera al Castello della Torre Tellaria ci sarà “Margari e Vignaioli”, un tour di degustazione tra i produttori dei grandi bianchi canavesani e i prodotti di eccellenza del Gran Paradiso (su prenotazione 338 8780324). Domenica le mandrie e i margari  scenderanno, durante tutta la giornata, dalle valli Orco e Soana e troveranno un paese animato da musica, attività e giochi per tutti. Per gli appassionati di enogastronomia ci sarà la possibilità di gustare i piatti da passeggio a base di polenta  e formaggi serviti in Piazza Craveri. Per prenotare le passeggiate guidate: www.latransumanza.it

Santo Stefano Belbo (CN) – 29 settembre
Su e giù per i sentieri pavesani
Camminata enogastronomica di circa 8 km tra vigneti e boschi sopra la collina della Gaminella, per i sentieri percorsi da Cesare Pavese; sette tappe degustazione in agriturismi e tra le vigne. Sul percorso, oltre agli agriturismi, vi saranno dei punti tappa organizzati dalle Pro Loco dei Comuni di Castiglione Tinella e di Mango. Ad ogni tappa sarà offerto un piatto diverso con abbinato un vino. Dalle 10.30 alle 14; 15 €. Prenotazione obbligatoria: 320 1814142.

Frabosa Sottana (CN) – Dal 4 al 6 ottobre
Galà della Castagna d’Oro
Si apre con la cena di venerdì che offre un menù ricco e ricercato, cucinato da chef stellati. Sabato stand commerciali ed enogastronomici attireranno folto pubblico; la sera spettacolo musicale. Domenica verranno premiati con la Castagna d’Oro grandi personaggi dello sport e dello spettacolo. La strada principale si trasformerà in isola pedonale per lasciare spazio a bancarelle e street- food. Caldarroste calde e fragranti verranno distribuite per tutte le giornate della fiera. Tel 0174 244481.

Santuario di Crea (AL) –  5 ottobre
Armonie in Valcerrina
Unisce musica di alta qualità al patrimonio artistico ed architettonico del Monferrato Casalese.   Il Santuario di Crea , che fa parte dei Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia, creerà l’atmosfera giusta per il concerto dell’Accademia dell’ Annunciata che con strumenti originali suonerà musiche di Vivaldi, Teleman, Bach, Giardini e Scarlatti. Tel. 0142 94225.

Alba (CN) – Dal 5 ottobre al 24 novembre
Fiera Internazionale del Tartufo Bianco
Questa manifestazione non ha bisogno di presentazioni essendo giunta alla 89° edizione ed avendo raggiunto una fama che supera i confini italiani. Durante queste otto settimane il “gioiello della terra” sarà al centro di un ricchissimo programma di eventi che saranno pubblicizzati attraverso ogni canale multimediale.

Oulx (TO) – 6 ottobre
Fiera Franca
La tradizionale fiera sarà affiancata dalla rassegna zootecnica della Comunità Montana Valle Susa e Sangone con esposizione e premiazione di capi bovini, equini e ovocaprini. Nel centro storico del paese la fiera si snoderà su due spazi, uno dedicato alle lingue minoritarie, l’altro ai capi di bestiame che scampaneranno con i loro rudun per le vie di Oulx. A corollario musiche, balli e divertimento. Tel.0122 8311022.

Giaveno (TO) – 6 e 13 ottobre
Fungo in festa
Il centro cittadino ospiterà il mercato dei prodotti locali e dell’artigianato, mentre lungo la passeggiata si snoderà il mercato dei funghi freschi spontanei. Menù e piatti a tutto fungo vengono proposti nei ristoranti del capoluogo e della Val Sangone. Non mancheranno degustazioni in piazza. Da non perdere la visita al Mulino della Berardina in Borgata Buffa e al Mulino De Detu risalente al 1218. Tel 011 9374053.

Faule (CN) – Dal 10 al 15 ottobre
Festa della Bagna Caoda
La stagione di questo rito prettamente piemontese viene sempre con le prime brume d’autunno. Ogni anno la Pro Loco di Faule organizza con entusiasmo e passione la festa in suo onore. Presso la Vecchia Distilleria  (locale riscaldato) dalle 19.30 si può gustare la bagna caoda sapientemente preparata secondo un’antica ricetta, ma c’è anche la disponibilità di piatti differenti per chi non la gradisce. La domenica la Vecchia Distilleria è aperta anche a pranzo a partire dalle 12.30.

Agliano Terme (AT) – Dall’11 al 13 ottobre
Barbera Fish Festival
Quarta edizione di questa manifestazione che celebra il gemellaggio fra la Norvegia e il piccolo borgo immerso nei vigneti. Protagonisti il Barbera d’Asti e il merluzzo norvegese. Fresco, stoccafisso e baccalà  saranno gli ingredienti principali che comporranno i piatti accostati alle etichette di Barbera d’Asti dei produttori aglianesi. In programma anche cene di gala a cui si potrà partecipare previa prenotazione. Tel. 0141 954023- www.barbera-agliano.com

Carignano (TO) – Dall’11 al 13 ottobre
Sagra del Ciapinabò
Ingrediente fondamentale nell’assortimento di verdure che accompagna la bagna caoda. La sagra diventa l’occasione per incontrare e far incontrare contadini e cuochi, gran cultori dell’enogastronomia e semplici neofiti. Da queste collaborazioni è nato il “ciafrit”, ciapinabò infarinato e fritto dalla consistenza delle tradizionali chips. Ci saranno degustazioni con bagna caoda e ciafrit; stand commerciali ed enogastronomici; mostra locale di bovini di razza Frisona; transumanza per le vie; musica e balli di gruppo; concerti in piazza ed intrattenimenti vari. Tel. 011 9697201.

Vignale Monferrato (AL) – 13 ottobre
Festival dei Vini
Coinvolte le aziende vitivinicole che invaderanno il piccolo centro cittadino e le piazza Del Popolo e Mezzadra con proposte di vini pregiati. Prodotti gastronomici e di artigianato locale accoglieranno i turisti  enoappassionati e curiosi. Si potranno visitare gli infernot Belvedere e Callori. Tel. 0142 933001.

Rispondi