Caselle, quei posti auto perduti in via Vietta

93

Per le vie di Caselle si stanno moltiplicando i paletti verdi. Infissi nell’asfalto, in genere in quelle vie in cui ancora non sono presenti marciapiedi, servono ad impedire il posteggio e garantire uno spazio di passaggio ai pedoni.

Se i pedoni ringraziano, non sono altrettanto contenti gli automobilisti in cerca di posteggio.

Un tipico caso si sta verificando in via Vietta.

Nell’ultimo Consiglio Comunale, l’11 novembre scorso, nello spazio a inizio seduta riservato agli interventi del pubblico, un gruppo di residenti in via Meucci è intervenuto per porre il problema. Per chi imbocca via Vietta arrivando da via Circonvallazione, via Meucci è la seconda traversa a destra. Una via privata, stretta, senza sbocchi, che serve per l’accesso a due palazzine, poste sulla sinistra della via.

Prende la parola la signora Sara Piazza, a nome degli altri condomini, e spiega che, anche se nelle palazzine è presente un box per ogni alloggio, molte famiglie devono gestire ormai due auto, e la seconda finora la si posteggiava in strada. Dopo l’infissione dei paletti su via Vietta, le possibilità di parcheggio si sono ridotte di molto, e quando si rientra a casa bisogna spesso andare a lasciare l’auto molto distante.

Interviene un altro dei residenti in zona, il signor Giuseppe Ciotti, che suggerisce come possibile soluzione la trasformazione in posteggio pubblico di una parte dell’ampia striscia verde, ora sistemata a prato, confinante con i due condomìni.

La risposta dell’assessore Giovanni Isabella: “Il posizionamento dei paletti in via Vietta è avvenuto anche a seguito di richieste di alcuni residenti in zona, per contrastare il posteggio selvaggio, anche di automezzi pesanti, che riducevano la visibilità, nelle manovre di immissione nella via, e ostacolavano lo svuotamento dei bidoni della raccolta differenziata. Nel tratto adiacente a via Meucci la perdita è di 4 posti auto, quindi contenuta. Comunque continueremo a monitorare la situazione e mi rendo disponibile a un incontro, con gli amministratori dei due condomìni, per analizzare possibili soluzioni al problema”.

Per completezza di cronaca, nella discussione in Consiglio Comunale è anche intervenuto il consigliere Favero, che ha invitato a prendere in considerazione l’ipotesi di istituire un senso unico in via Vietta, in maniera da liberare spazio per la sosta.

Nelle due foto: la situazione ante infissione paletti, con un camion posteggiato all’altezza dei bidoni della differenziata (da Google Maps 2018); la situazione ora con i paletti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.