In questo inizio d’anno vari cantieri si stanno avvicendando al Prato della Fiera.

Sul lato verso via Torino, è finalmente ripartito il cantiere per lo smantellamento del vecchio distributore di benzina. Dopo l’iniziale smontaggio delle parti fuori terra, eseguito lo scorso luglio, il cantiere sembrava abbandonato. Fermo per pratiche burocratiche con ARPA, dicono in Comune. L’ultima settimana di gennaio i lavori sono ripresi, con un allargamento del cantiere che è andato ad interessare il viale alberato adiacente, interrompendone la continuità. L’allargamento serve, per quanto si può vedere, per la rimozione dei serbatoi interrati.

Qualche decina di metri più in là, un altro cantiere temporaneo ha recintato l’area intorno alla torre dell’acquedotto. Qui i lavori, condotti con l’ausilio di un’autogru, riguardano la sistemazione di parabole sulla sommità della torre.

Si attende ancora invece, sempre per adempimenti burocratici vari, l’avvio dei lavori di rifacimento della pavimentazione della zona posteggi, affidati all’impresa Astrua di Mongrando (BI) con verbale di gara dello scorso 18 ottobre.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.