Ultimato, nel centro storico di Caselle, l’intervento su quello che era il canale a cielo libero fra via Cravero, all’altezza del civico 58, e piazza Garambois.

L’intervento, condotto dal Comune di Caselle in collaborazione con il Consorzio Riva Sinistra Stura, proprietario e gestore del canale, riguardava l’ultima fase dei lavori, nel tratto fra il passaggio carraio, all’altezza di via Circonvallazione 15, e la piazza Garambois.

Mercoledi 22 gennaio il Consorzio ha tolto l’acqua dal canale e l’impresa ha potuto procedere nei giorni successivi alla realizzazione dell’ultimo tratto di copertura, nonché alla demolizione delle due pareti che delimitavano il passo carraio. Si è così eliminato l’ultimo ostacolo per la fruibilità pedonale del nuovo passaggio.

Come si può notare dalla foto, la copertura del canale non è stata integrale, ma è rimasto a cielo libero il breve tratto che si affaccia sull’area di posteggio di piazza Garambois. Una scelta per non cancellare del tutto, in città, la visibilità e la memoria di quello che è stato fin dal Medioevo un’importante infrastruttura per gli opifici del nostro territorio.

Chiediamo all’assessore Isabella se ci sarà a breve l’inaugurazione e apertura del nuovo passaggio (Vicolo Canale dei Molini, ne potrebbe essere il nome). “Senz’altro daremo visibilità a questo intervento che ha permesso di risanare una situazione che prima era di degrado. Ora, a completamento dei lavori, vogliamo far seminare a prato la scarpata lungo il canale e, perché no, sistemarci qualche papera o ochetta. Poi, inserire qualche punto luce lungo il vicolo, in maniera da renderne attrattivo l’utilizzo. Poi gli daremo il nome e l’apriremo al pubblico passaggio”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.