L’attività della Filarmonica Cerettese

533

 

Nel corso del 2019 abbiamo visto la Filarmonica Cerettese all’opera nelle tradizionali occasioni del Carnevale di San Maurizio, delle processioni del Corpus Domini e della natività di Maria a Ceretta, dei concerti di Mezza Estate (28 giugno) e di Santa Cecilia (26 ottobre) e la festività istituzionale del 4 novembre a San Maurizio.

Una occasione un po’ fuori dall’ordinario è stata il 28 settembre la partecipazione di diversi musici di Ceretta alla serata di apertura della stagione organizzata dalla discoteca Supermarket di Torino e dalla banda di Corio. Sotto la direzione dell’onnipresente Andrea Marchi la robusta formazione bandistica ed un piccolo gruppo di majorettes hanno offerto uno spettacolo a dir poco insolito per i frequentatori delle discoteche e per gli automobilisti del sabato sera.

La Filarmonica ha quindi terminato in bellezza l’anno musicale 2019 con il concerto natalizio del 23 dicembre, sempre diretto dal maestro Marchi e presentato da Barbara Rivera.

Il salone parrocchiale era pieno oltremisura ed abbiamo il dubbio se abbia contribuito di più la nota bravura di maestro e musici oppure il trionfo di acciughe al verde, salatini fatti a mano e la bagna caoda preparate dalle signore del comitato organizzatore, la cui fama si è ormai sparsa nei dintorni insieme al profumo di aglio e di olio.

Concerto composto per metà da brani originali per banda e per metà da temi natalizi rielaborati, ha offerto occasioni di divertimento sia agli spettatori che ai musici stessi.

Nell’intervallo sono stati letti i commoventi messaggi di saluto inviati dall’ex parroco Don Domenico, non presente ma in via di guarigione. Hanno poi preso parola per i ringraziamenti e gli auguri i rappresentanti della amministrazione comunale di San Maurizio e del Consiglio Provinciale dell’Anbima Torino (Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome, Gruppi Corali e Strumentali e Complessi Musicali Popolari).

Prendendo spunto da quest’ultima vogliamo rilanciare ai lettori di Cose Nostre l’invito al Conservatorio di Torino il prossimo 19 gennaio 2020 (ore 16:00) dove la Banda Master Anbima, super-formazione di maestri (tra cui il Nostro) e musici esperti della provincia, sarà diretta dall’ inglese Douglas Bostock, classe 1955, uno dei direttori d’orchestra più importanti degli ultimi decenni a livello planetario. Da segnalare tra i tantissimi incarichi la sua collaborazione con la Tokyo Kosei Wind Orchestra nel ruolo di direttore principale dal 2000 al 2006, considerata la più raffinata formazione di strumenti a fiato al mondo.

La Filarmonica Cerettese augura un Felice Anno Nuovo a tutti i lettori ed alle loro famiglie.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.