La Giornata delle Donne non è solo l’8 marzo

111

 
L’otto, lotto, lottiAmo, l’otto tutto l’anno. la Giornata Internazionale delle Donne non è solo l’otto marzo, ma sempre. Costantemente, purtroppo, i fatti di cronaca riportano episodi di violenza, nella maggior parte violenza domestica, che vedono le donne vittime. Femminicidi che sono oramai, purtroppo, all’ordine del giorno. E per questo motivo, giustamente, a Caselle, si parla dei luoghi della violenza. Un ciclo di incontri organizzato dall’Assessorato e dalla Commissione  alle pari Opportunità del Comune di Caselle. Un ciclo che è iniziato il 31 gennaio  dove si è affrontato il tema della violenza del linguaggio con l’associazione  “Se non ora quando” nella  Sala Consiglio. A seguire il 21 febbraio, sempre nella Sala Consiglio, si è affrontato il tema della violenza domestica a cura dell’Associazione “La Rete delle Donne”.

Mentre il 6 marzo si è affrontato il tema della violenza nelle guerre a cura dell’ANPI comitato provinciale, con ospite d’onore Bruno Segre.

Il ciclo di incontri si concluderà il 20 marzo alle ore 20,45 in sala Consiglio dove verrà affrontato il tema della violenza nei luoghi di lavoro a cura dell’Associazione eDuChiAmo cultura diritti e prevenzione.

Il tema dei luoghi della violenza è un tema centrale per tutto ciò che riguarda gli episodi della violenza di genere. Da inizio anno le cronache hanno visto l’aumentare dei fenomeni di violenza.

3 gennaio 2020: “Torino, tenta di strangolare la convivente e le accoltella il figlio”

7 gennaio 2020: “Locri, vanno a convivere: la accoltella 24 ore dopo”

11 gennaio 2020: “Calci, pugni e colpi di bastone alla moglie incinta il giorno di Natale: arrestato nel Reggiano”

30  gennaio 2020: “Tenta di strangolare la compagna che ha in braccio il figlio neonato: 37enne arrestato a Cerignola”

Questi sono solo alcuni episodi di cronaca. L’otto, lotto, lottiAmo per non essere mai un passo indietro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.