Gli auguri di Pasqua dei medici di famiglia di Caselle

0
88

Il mattino di Pasqua riceviamo questo video che ritrae i medici di famiglia nei loro studi che si rivolgono ai pazienti per augurare loro buona Pasqua e raccomandare la massima attenzione alle disposizioni di legge nel restare a casa specie in questi giorni.

Sono significativi questi particolari auguri perché arrivano proprio a tutti i Casellesi. E sono formulati dai nostri cari dottori.

Sempre i medici casellesi ringraziano alcune aziende che hanno fornito loro dispositivi medici indispensabili alla loro attività nelle visite domiciliari quotidiane: 100 mascherine dalla Filmar, 100 mascherine dalla Chiesa Cristiana evangelica di Caselle, 500 maschere dal grissinificio La Mole, 12 gel disinfettanti mani dalla PerPulire, Camici mono uso dal Comune, Camici dalla Protezione Civile, Plexiglas dal Lions Club di Caselle.

Ci uniamo anche noi a questi ringraziamenti, agli auguri a tutti gli ammalati e non, sempre ricordando che per il bene di tutti è bene ancora sacrificare qualche giorno della nostra libertà di movimenti: se lo faremo, andrà tutto bene.

Articolo precedenteDopo le polemiche su pacchi e mascherine, prove di concordia istituzionale
Articolo successivoUna sana alimentazione e l’importanza dell’attività fisica
Mauro Giordano
Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.