L’Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti (A.p.r.i.-onlus) avvia una campagna di sensibilizzazione mirata ad affrontare l’emergenza Covid 19 e il conseguente distanziamento sociale di almeno 1 metro. Per i non vedenti risulta oggettivamente difficoltoso valutare e mantenere tale distanza.
La campagna promuove pertanto il messaggio “Aiutami a vederti” accompagnato da un visual che rappresenta due individui stilizzati separati da una linea orizzontale di un metro.
Uno dei due soggetti appare bendato e con un bastone bianco da non vedente.

Si tratta dunque di un invito rivolto a tutti i cittadini. Il virus è un nemico comune ed è invisibile ma se mi aiuti a vederti, insieme, possiamo difenderci.
Il messaggio in realtà ha un respiro più ampio e mira a sensibilizzare tutti a una maggior attenzione nei confronti di chi ci sta intorno e che potrebbe aver bisogno del nostro aiuto non solo per rispettare le distanze ma anche in altre situazioni come ad esempio identificare il posto giusto su un autobus, attraversare la strada o entrare in un edificio pubblico.

“La nostra intenzione è quella di allargare questa comunicazione sociale in tutta Italia” – afferma Marco Bongi, presidente di APRI-onlus – “Ci giungono infatti quotidianamente telefonate da disabili visivi preoccupati e timorosi per eventuali multe o intolleranza da parte dei passanti. Abbiamo quindi stampato questi materiali a nostre spese e senza attendere eventuali finanziamenti o fondi che tardano ad arrivare”.

La campagna sarà veicolata attraverso locandine che verranno affisse presso vari esercizi pubblici (negozi, farmacie, supermercati) e sui mezzi del trasporto pubblico torinese.

Saranno inoltre realizzati adesivi con la medesima raffigurazione che gli interessati potranno applicare su borse, magliette, zaini o su qualsiasi supporto che ne consenta la visibilità.

Chiunque potrà aderire alla campagna di sensibilizzazione richiedendo gli adesivi o le locandine a
A.P.R.I ONLUS (Associazione pro retinopatici ipovedenti)
Via Nizza, 151 – 10126 Torino (TO)
Tel: 0116648636 – email: apri@ipovedenti.it

I materiali potranno altresì essere scaricati e stampati dalla home page del sito internet: www.ipovedenti.it
Per ulteriori informazioni tel. 377 – 70.44.366

Marco Bongi

Elis Calegari
Elis Calegari è nato a Caselle Torinese il 24 dicembre ( quando si dice il caso…) del 1952. Ha contribuito a fondare Cose Nostre, firmandolo sin dal suo primo numero, nel marzo del '72, e, coronando un sogno, diventandone direttore responsabile nel novembre del 2004. Iscritto all' Ordine dei Giornalisti dal 1989, scrive di tennis da sempre. Nel corso della sua carriera giornalistica, dopo essere stato anche collaboratore di presdtigiose testate quali “Match Ball” e “Il Tennis Italiano”, ha creato e diretto “Nuovo Tennis”, seguendo per più di un decennio i più importanti appuntamenti del massimo circuito tennistico mondiale: Wimbledon, Roland Garros, il torneo di Montecarlo, le ATP Finals a Francoforte, svariati match di Coppa Davis, e gli Internazionali d'Italia per molte edizioni. È tra gli autori di due fortunati libri: “ Un marciapiede per Torino” e “Il Tennis”. Attualmente è anche direttore responsabile di “0/15 Tennis Magazine”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.