Tavanate, ma adesso le chiamano fake news…

A sun tute bale, direbbe un vero piemontese, razza purtroppo in via di estinzione (forse se ne trovano ancora in piccoli paesi di montagna, ma sono ormai congelati o esposti nei musei etnografici). Oppure si potrebbero chiamare tavanate, stupidaggini, idiozie (molto indovinato) eccetera. Ma dato che dobbiamo sempre parlare inglese a casa nostra, si chiamano Fake News. Ovvero tutte le notizie fasulle che circolano su quel grande circo denominato internet: per ogni occasione o fatto di cronaca se un tempo c’erano i tuttologi da bar che ci informavano (le notizie disastrose aumentavano proporzionalmente al numero di bicchieri di barbera), ora ci sono i tuttologi del web. Personaggi che non hanno mai letto niente tranne le istruzioni dei videogiochi, improvvisamente sanno tutto. Ad esempio, se c’è un terremoto diventiamo tutti sismologi. Se uccidono donne indifese, facciamo tutti parte della squadra di C.S.I. Se c’è un virus, come sta accadendo, diventiamo tutti virologi. Eccetera. Sicuramente internet contribuisce ad aumentare la diffusione di questo malcostume, creando solo confusione e paura. Anche per questo non lo sopporto. Ma è il futuro, baby.

In questo periodo, avendo tanto tempo a disposizione, ho così provveduto a raccogliere le notizie più incredibili e stupide, in modo che quei pochi fortunati esistenti che non dipendono da pc, tablet e telefonini si rendano conto di come gli umani si avvicinino sempre di più al baratro. E che sono molto meglio i libri. Buona lettura.

– Caselle diventerà un Comune libero dalla plastica. Infatti, le tonnellate di materiali da costruzione che stanno arrivando per creare l’ennesimo mostro in ferro e cemento chiamato Caselle Open Mall, saranno tutte confezionate in carta da forno, in modo che si possa riciclare e usare quindi in cucina. Si vedono già le prime casalinghe in coda, mentre aspettano che si scarichi un bilico di mattoni.

– La bagna cauda distrugge il coronavirus: infatti basta mangiarne un catino e andare in giro, state tranquilli che nessuno si avvicinerà. Avrete sempre il posto libero al cinema, a teatro o sul tram, rispettando quindi i famosi due metri di distanza stabiliti da una delle tante recenti ordinanze allucinogene.

– Alcuni ricercatori della Fafiuchè University dello Iowa hanno scoperto un gigantesco pesce con enormi testicoli, a causa dei quali è costretto a nuotare con la testa in su. In realtà è solo un povero tonno, che ne ha solo le balle piene di mangiare plastica.

– Una nota dietista ha brevettato una nuova dieta molto efficace, chiamata “La dieta della cassa”: infatti mangiando solo una mela al mattino, un etto di verdura a mezzogiorno e un brodino la sera, nel giro di sei mesi avrete un corpo perfetto da prova costume. Contemporaneamente finirete anche, appunto, nella cassa.

– I complottisti (ovvero quella schiera di persone malate che affermano che la Terra è piatta, che l’uomo non è mai sbarcato sulla Luna e che le multe di Caselle riguardano un concorso a punti dei vigili con cena finale per il vincitore) pensano che questo coronavirus sia stato creato in laboratorio per eliminare i truzzi (giuro che non c’entro niente). Infatti i veri sintomi sono: desiderio di tatuarsi da tutte le parti, voglia di fotografare i Vip in situazioni imbarazzanti, nascondere grosse somme di denaro, prepotenza e arroganza.

– Nei mesi di marzo e aprile è diminuito l’inquinamento a causa del traffico, non ci saranno più i blocchi. Lo credo, sono tutti in casa per la paura del virus. Bello vincere facile.

– Londra: a causa della Brexit se il coronavirus vorrà entrare in Inghilterra dovrà pagare una tassa.

– Geometra cinquantenne ossessivo compulsivo si fa un bidet con l’Amuchina per la paura del virus: è partito al galoppo ululando ed è scomparso sotto gli occhi esterrefatti della moglie. Dalle ultime notizie pare sia stato avvistato in Nepal, dove tiene dei corsi di balletto classico e pilates.

– Anziano ottantaduenne percorre tutta la Torino-Piacenza in contromano con la sua Panda del 1980, arrivando miracolosamente illeso al casello. Sotto gli occhi sgranati della Polstrada, ha detto di essere molto arrabbiato e spaventato perché era pieno di criminali che gli venivano incontro.

– Scoperto da alcuni cantonieri un enorme tappo circolare di due metri di diametro (come quello dei lavandini) in un vicolo secondario a Venezia: questa sarà finalmente la giusta soluzione per l’acqua alta, in sostituzione della fallimentare e costosa diga Mose.

– Boom di spremute d’arancia a Ivrea, a causa della chiusura anticipata del carnevale dovuta al virus. Non si contano le congestioni e i bruciori di stomaco.

– A causa del virus è avvenuto il primo sbarco di lombardi in Africa: arrivati in gommone sono stati sistemati in alcune capanne di fortuna e guardati con sospetto dai pochi abitanti rimasti…

– Avvistata una formazione di UFO sopra l’aeroporto di Caselle: l’aviazione ha subito inviato due F16 per intercettarli, ma sono schizzati via ad una velocità incredibile. Sono però passati davanti all’infallibile autovelox dello stradone: ora i vigili stanno tentando di risalire alle targhe con molta difficoltà a causa della poca collaborazione da parte del P.R.A. di Saturno.

– Ieri: cercatore di funghi afferma “Stavo per fare plin plin, ma ecco che trovo un meraviglioso porcino”.

Oggi: “Stavo per cercare dei porcini, ma ho trovato solo plin plin”.

– Nonostante tutto, il coronavirus ha portato un miglioramento della società: la gente ha iniziato a lavarsi.

– Trovata finalmente la destinazione per la ex stazione Satti di Caselle: diventerà una casa di appuntamento; sono in corso i colloqui per le assunzioni. Si richiede bella presenza, giovane età, pulizia e predisposizione ai contatti personali. Scrivere a [email protected]

– Clamoroso scontro frontale tra un fattorino che consegna cibo e un furgone di un negozio di ferramenta: sono nate la pizza al prosciutto e brugola e la pizza ai quattro bulloni.

– Pensionato con problemi di vista scambia la bambola gonfiabile con il materassino: arrestato sulla spiaggia di Varigotti per atti osceni in luogo pubblico, perché prendeva il sole sulla bambola sotto gli occhi di alcune famiglie scandalizzate. Ma la parte più triste è che la notte tentava di avere un rapporto sessuale con il materassino, per niente accondiscendente. Molto fastidioso per i vicini a causa degli ululati.

– Londra: la famosa coppia Harry e Meghan, non appartenendo più alla famiglia Reale, ha dovuto cercarsi un lavoro. Harry fa l’apprendista fresatore in una boita di Liverpool ma è guardato con sospetto dai lavoratori centenari, Meghan fa le pulizie a ore in un condominio di Brighton, ma ha paura di rompersi le unghie.

– Si stanno costruendo in tutti gli ospedali italiani dei finti locali del Pronto Soccorso in cartongesso e balsa, così quando le brave famiglie dei delinquenti li distruggeranno non ci saranno danni.

– Per migliorare alcuni luoghi piacevoli delle città come il nostro Parco del Valentino, presso i principali e più conosciuti pusher saranno collocati dei distributori di numeri come quelli delle Poste. In questo modo si creeranno delle ordinate code di tossici, senza discussioni e perdite di tempo. Inoltre saranno stabiliti dei turni per tutti quei tossici che intendono rapinare le persone che hanno la sfacciataggine di usare un luogo pubblico appartenente alla malavita, senza così creare degli intasamenti o dei doppioni evitando di rapinare la stessa persona per due volte.

– A proposito di virus in generale: le avete già viste quelle premurose mammine 2.0 al supermercato, che mettono i pargoli in piedi nel carrello dove la gente ci mette il pane??? Meditate gente, meditate…

– Inasprimento delle regole del Codice della Strada: le biciclette ed i monopattini dovranno essere targati, dal momento che sono stati oggetto di diversi incidenti falciando le persone sul marciapiede o sotto i portici.

Ma a causa di molti comportamenti discutibili da parte dei pedoni, saranno targati anche loro.

Nel caso di incontro a rischio con monopattini o bici che non rispettino la precedenza, le nuove auto saranno munite di mirino digitale, che comparirà sul display principale.

– Nonostante lo smog tornato nelle principali città a causa della mancanza di piogge, non c’è più traccia dei blocchi del traffico. Si sospetta infatti che questo virus sia stato inventato da alcuni automobilisti, stufi di non poter guidare la propria auto pre euro 4.

– Le aziende automobilistiche sono sempre più verdi: dopo l’utilitaria con i sedili ricavati dalla plastica raccolta in mare, sono allo studio dei cruscotti ricavati dai rifiuti trovati nei fossi e dei coprisedili ricavati dai milioni di cicche buttate dagli educati fumatori.

– Io non bevo, non fumo e non dico parolacce. Ma porc… mi è caduta la cicca nel vino!

– A causa del coronavirus, è giustamente vietato uscire e creare assembramenti nelle strade e nei parchi per evitare il contagio. Infatti a Pasquetta molti imbecilli hanno fatto la grigliata sui tetti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.