Venerdì 28 agosto la Giunta regionale piemontese ha reso ufficiale la nomina a commissario di Luigi Vercellino, in sostituzione del precedente direttore generale Lorenzo Ardissone, dimissionario.

Quella dell’ASL To4 è un’azienda sanitaria importante, che copre un territorio di 174 comuni, dalla cintura nord torinese fino alla Valle d’Aosta. Nata nel 2008 dall’unione delle ex ASL 6 di Ciriè, 7 di Chivasso e 9 di Ivrea, conta quasi 4.400 dipendenti, che devono occuparsi della salute di 520.000 residenti.

Il dott. Vercellino, cinquant’anni, laurea a Torino nel 1996 in Economia e Commercio, master alla Bocconi in Management per Aziende Sanitarie nel 2003, come precedente incarico era direttore amministrativo dell’ASL di Alessandria. Stesso incarico aveva ricoperto nel 2015-2016 all’ASL To1 di Torino. Nel suo nuovo incarico all’Asl To4 dovrà gestire il poco invidiabile record nel disavanzo accumulato, al top fra le ASL piemontesi: si parla infatti per l’ASL To4 di un buco di circa 25 milioni di euro.

Fra le sfide manageriali che attendono il nuovo commissario, anche quella della riorganizzazione dei servizi di medicina territoriale, andati in crisi nell’emergenza Covid: il tempo a disposizione non è molto, visto il rischio di riaccensione nell’autunno dei focolai pandemici.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.