Lavori al pozzo della Montrucca

Al Consiglio Comunale del 5 ottobre, il sindaco Luca Baracco, rispondendo alle richieste dei consiglieri di minoranza, fa il punto della situazione: “È in atto il periodo di sospensione dei permessi a costruire, che durerà fino al 31 marzo 2021. Proseguono le attività relative a progettazioni esecutive ed espropri. Qualche giorno fa è stato spento il pozzo della Montrucca, la torre piezometrica che si vede dallo stradone verrà demolita e verrà formalizzato il superamento del vincolo connesso alla presenza del pozzo. Proseguono le attività di ENEL (ora E-Distribuzione) per la nuova cabina primaria. Nulla, quindi, fa pensare che il progetto venga abbandonato”.

Non molto positive, invece, le notizie che arrivano da Milano, dove Aedes, il 26 ottobre, rende noto il rendiconto intermedio di gestione al 30 settembre. I ricavi totali dei primi 9 mesi scendono a 10,5 milioni, rispetto ai 12,4 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso, causa principalmente la diminuzione dei ricavi da affitto per la rinegoziazione dei contratti a seguito dell’emergenza Covid. Il risultato netto di competenza del Gruppo chiude con una perdita di 44,4 milioni di euro, in conseguenza principalmente di adeguamenti al fair value di investimenti immobiliari, che nel corso dei primi nove mesi hanno registrato una variazione negativa per 28,2 milioni. Il management segnala che, in presenza di una nuova ondata pandemica, le problematiche relative a nuove chiusure degli spazi commerciali potrebbero ripetersi anche nel corso dei prossimi trimestri. Il Comunicato Stampa diffuso dalla società così conclude:” La Società, pur nell’attuale situazione di significativa incertezza di mercato generata dagli effetti della diffusione del Covid19, conferma la volontà di proseguire la propria attività, nell’ambito del percorso intrapreso con la sua quotazione nel 2018, di crescita dimensionale del portafoglio a reddito e dei ricavi da locazione con le attività e le modalità previste dal Piano Industriale approvato il 2 settembre 2020. Risulta cruciale, per il successo di tale percorso, l’avvenuta esecuzione dell’aumento di capitale riservato ad Augusto S.p.A. di € 10 milioni, il completamento dell’operazione di rafforzamento patrimoniale con la finalizzazione dell’operazione di Aumento di Capitale in Opzione di € 50 milioni da eseguirsi entro luglio 2021.”

Torniamo a Caselle, riprendendo la notizia, segnalata dal consigliere di minoranza Andrea Fontana, di una visita, l’ultima settimana di ottobre, di uomini della Guardia di Finanza, inviati dalla Procura della Repubblica negli uffici comunali di via Cravero per acquisire documentazione. Il sindaco Baracco: “Sono stati richiesti documenti relativi ai procedimenti amministrativi delle Aree ATA. Siamo in attesa di eventuali sviluppi”.

Sempre nell’ultima settimana di ottobre, infine, è avvenuta l’operazione di consegna delle aree necessarie ad Aedes/SATAC per realizzare le opere di urbanizzazione afferenti alla realizzazione della cabina primaria di E-Distribuzione, localizzata nel previsto prolungamento di via alle Fabbriche in direzione della ex SP2, al confine col Comune di San Maurizio (vedasi articolo su Cose Nostre di settembre 2020).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.