“Caro Babbo Natale, quest’anno non ti chiederò di ricevere qualche dono sotto l’albero perché il regalo più grande sarebbe quello di poter ritornare sul mio campo di gioco, con la mia squadra, i miei amici: ritornare a fare quello che amo”.
Siamo sicuri che ogni atleta scriverebbe questo nella propria lettera a Babbo Natale, però questo mese abbiamo chiesto il pensiero dei due allenatori delle uniche nostre realtà che hanno avuto la possibilità di iniziare i campionati: il mister della Don Bosco Caselle Calcio a 5 Giuseppe Spiga ed il mister della Don Bosco Caselle Calcio a 11 Nicola De Santis.
Iniziamo da mister Giuseppe Spiga, al quale abbiamo chiesto un pensiero su questo ultimo anno e mezzo sportivo: “Due anni fa la promozione in serie C1 sembrava irraggiungibile, un sogno, ma si sperava di poter arrivare a questo traguardo. Durante il primo anno si è persa una finale ai playoff; il secondo anno invece eravamo in testa quando la pandemia ha colpito, ma la promozione è arrivata ugualmente e meritatamente.
L’inizio di questa stagione è stato fantastico, nonostante fossimo visti da tutti come una squadra in lotta per la salvezza e il calendario ci avesse riservato le sfide più dure all’inizio: siamo partiti alla grande stupendo anche noi stessi. Quando c’è una pausa, anche forzata come in questo caso, una squadra in difficoltà ne approfitta per lavorare e migliorare, mentre per una squadra in fiducia come la nostra diventa un problema; perché eravamo in fiducia e la voglia, la carica e l’entusiasmo lo si avvertiva in ogni singolo allenamento. Il rammarico e il rimpianto sarà proprio questo: essere stati fermati in un periodo magico per noi, ma i ragazzi si stanno comunque allenando bene per farsi trovare pronti alla ripresa ed io sto studiando e cercando nuove soluzioni per agevolare la ripresa”.
Queste le parole del mister De Santis: “L’entusiasmo e la felicità iniziali sono stati sostituiti dalla delusione: delusione non tanto per l’essere stati fermati, ma per la gestione del campionato. Dietro realtà come la nostra, per poter riprendere e fare tutto nel modo giusto, c’è stata molta fatica: tanti accorgimenti al campo, spendendo soldi e facendo tutto velocemente e in un periodo nel quale è ancora più difficile trovare risorse sia economiche sia gestionali. È stato fatto un grandissimo lavoro. E quindi ci siamo chiesti: aveva davvero senso creare tante aspettative ed illuderci di poter andare avanti quando c’era una così forte dubbio? Vista la sospensione del campionato dopo solamente 2 giornate, aveva senso farci partire invece di aspettare magari gennaio? L’eventuale ripresa non è neanche così scontata perché appunto c’è una gestione dietro ogni squadra che non sempre è semplice da mantenere e da organizzare nel tempo. Noi abbiamo grande voglia di riprendere e di giocare: sento i ragazzi ogni giorno ed è davvero difficile e duro stare lontani da ciò che amiamo e, pur consapevoli che altri sono i “grandi problemi”, soffriamo davvero tanto questo momento”.
Delusione e rammarico sicuramente verranno spazzati via subito appena si potrà riprendere. In questo 2020 molto difficile per le nostre squadre (e per tutti), possiamo anche trovare aspetti positivi, come ad esempio una nuova realtà all’interno della Don Bosco Caselle: sì, perché da settembre la nostra famiglia si allarga e dà il benvenuto alla Don Bosco Caselle calcio a 8. Ci sarà tempo per parlare di loro. Infine, anche la Don Bosco Caselle desidera unirsi al cordoglio per la scomparsa di un’altra icona del mondo sportivo, consci delle sue indiscusse qualità di atleta come delle sue debolezze di uomo: Diego Armando Maradona.

Cosma Gabriele nato a ciriè TO il 5 marzo 1991, studi presso l’istituto superiore alberghiero F.Albert con ottenimento di qualifica sala/bar più diploma di ristorazione; professione cameriere dal 2011 con esperienze nei ristoranti: La credenza di San Maurizio canavese, Pier Bussetti al castello di Govone, relais Bella Rosina presso il parco La Mandria e dal 2012 presso Antica Locanda dell’Orco di Rivarolo canavese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.