Una delle rivelazioni del momento del variegato mondo del web e dei social è un ragazzo casellese di grandi prospettive e bellissime speranze: Andrea Borello.

Intuendone le assolute qualità, da un paio d’anni Cose Nostre ha voluto fortemente che Andrea fosse parte giovane e interessante della propria compagine: il ragazzo ha talento e intelligenza e ha bisogno di palcoscenici per mostrarlo e mostrarsi.

Comunque, per spiegarlo meglio, Andrea Borello è un giovane tiktoker italiano. Si sta facendo conoscere per essere stato il primo in Italia a portare argomenti di spessore, come la politica e l’attualità, su un social tradizionalmente frivolo come Tik Tok. Ha aperto  un suo profilo su Tik Tok a giugno e in pochi mesi ha raggiunto più di 150mila followers e un milione e mezzo di “mi piace”. Nato a Ciriè e cresciuto a Caselle, oggi studia Scienze Internazionali tra l’Università di Torino e SciencesPo Bordeaux, in Francia. Coltiva molte passioni, è un attivista di Fridays for Future, un volontario della Croce Rossa nel Comitato di Mappano e…  per fortuna nostra scrive pure per Cose Nostre. Grande Andrea!

Qui di seguito alcuni dei sui ultimi video. Un assaggio, prima di inaugurare una “striscia” quotidiana anche sulla nostra piattaforma, dove – in meno di un minuto ! – in modo chiaro, ma non didascalico, Andrea Borello ci aiuterà a capire per bene che cosa sta davvero capitando attorno a noi.

 

Elis Calegari
Elis Calegari è nato a Caselle Torinese il 24 dicembre ( quando si dice il caso…) del 1952. Ha contribuito a fondare Cose Nostre, firmandolo sin dal suo primo numero, nel marzo del '72, e, coronando un sogno, diventandone direttore responsabile nel novembre del 2004. Iscritto all' Ordine dei Giornalisti dal 1989, scrive di tennis da sempre. Nel corso della sua carriera giornalistica, dopo essere stato anche collaboratore di presdtigiose testate quali “Match Ball” e “Il Tennis Italiano”, ha creato e diretto “Nuovo Tennis”, seguendo per più di un decennio i più importanti appuntamenti del massimo circuito tennistico mondiale: Wimbledon, Roland Garros, il torneo di Montecarlo, le ATP Finals a Francoforte, svariati match di Coppa Davis, e gli Internazionali d'Italia per molte edizioni. È tra gli autori di due fortunati libri: “ Un marciapiede per Torino” e “Il Tennis”. Attualmente è anche direttore responsabile di “0/15 Tennis Magazine”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.