Viene riproposta anche nell’anno corrente, alle famiglie in difficoltà per l’emergenza Coronavirus, la possibilità di ricevere un aiuto. I fondi che servono allo scopo sono stanziati dal governo nazionale, e messi a disposizione di tutti i comuni in proporzione al numero degli abitanti. Ogni Comune può scegliere le modalità con cui erogare gli aiuti. Il Comune di Caselle l’ha fatto, con delibera di Giunta dello scorso 21 dicembre, che sostanzialmente ricalca le modalità già adottate per la prima tranche di aiuti, nella scorsa primavera.

Possono fare richiesta le persone, residenti nel Comune di Caselle T.se, che abbiano un’attestazione ISEE 2021 non superiore a 18.000 euro. Per le domande accettate, ogni componente del nucleo familiare riceverà un pacco contenente prodotti alimentari e di pulizia di prima necessità, del valore indicativo di € 60,00 una tantum, oltre a n. 2 buoni, del valore di € 7,50 cadauno, utilizzabili nelle farmacie aderenti situate sul territorio comunale, per l’acquisto di farmaci da banco, parafarmaci, dispositivi medici, alimenti per la prima infanzia e per persone con specifiche patologie. I prodotti di prima necessità e i buoni farmacia saranno consegnati presso la residenza del richiedente, attraverso soggetti appartenenti a enti del terzo settore e associazioni di volontariato del territorio, muniti di apposito cartellino di riconoscimento.

Le domanda di accesso alle provvidenze devono essere presentate, utilizzando apposita modulistica, via e-mail all’indirizzo protocollo@comune.caselle-torinese.to.it, oppure a mani presso la sede territoriale del CIS di strada Leinì 18, entro il 28 febbraio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.