Con il rientro nella “zona gialla” del Piemonte e di buona parte delle altre Regioni, il nostro Paese si avvia, anche grazie alla campagna vaccinale, verso un graduale ritorno alla normalità: ci troviamo in una fase molto delicata nella quale occorre continuare a usare prudenza per non correre il rischio di ricadute che impatterebbero negativamente sull’allentamento delle restrizioni. A incoraggiare il percorso di un graduale ritorno alla normalità, confermiamo quanto annunciato nell’articolo dello scorso mese: l’apertura del centro vaccinale “massivo” presso l’Aeroporto grazie alla sinergia tra Regione, ASL TO4 e SAGAT e alla collaborazione dell’Amministrazione Comunale e delle realtà associative del territorio (Protezione Civile, Croce Verde, Croce Rossa, …). Un bell’esempio di “lavoro di squadra” per contribuire alla sconfitta della pandemia. Contestualmente proseguono su vari fronti le attività dell’Amministrazione Comunale: mentre volgono al termine una serie di lavori (tra i quali la riqualificazione di via Cravero e gli interventi su strada Ciriè e via Filatoio), l’Amministrazione casellese ha posto in essere nuove azioni concrete a favore dei cittadini (a esempio la proroga dell’esenzione dall’occupazione del suolo pubblico per i dehors dei pubblici esercizi e l’approvazione degli atti per la riduzione della TARI per quelle realtà, domestiche e non, in maggiore difficoltà). Particolare attenzione è stata, altresì, posta alla formazione del personale dipendente anche per poter garantire un miglior servizio ai cittadini: in tal senso vanno, ad esempio, la nomina dei componenti il Comitato Unico di Garanzia nonché l’organizzazione di appositi incontri di formazione in tema di anticorruzione e sul benessere organizzativo. Iniziative tutt’altro che formali, ma, anzi, sostanziali per un sempre miglior funzionamento della “macchina pubblica”. Di ampio respiro per il futuro assetto della nostra cittadina è il conferimento dell’incarico di redazione della Variante Generale al Piano Regolatore: la necessità di programmare la revisione del PRGC vigente nasce sia da aspetti di carattere generale, relativi ai mutati riferimenti normativi, sia dalle necessità emerse dall’attività ordinaria di attuazione del Piano ormai relativamente datato. Un percorso che durerà circa tre anni, ma che fornirà un nuovo strumento di pianificazione urbanistica moderno e funzionale. Nel corso della seduta del Consiglio Comunale dello scorso 29 aprile u.s.è stato approvato (nuovamente senza alcun apporto di discussione da parte delle Opposizioni, le quali continuano ad abdicare al ruolo conferitogli dai cittadini) il Rendiconto del 2020: ancora una volta è emersa una sana e prudente gestione del Bilancio Comunale che permetterà di reinvestire importanti risorse sui prossimi interventi previsti. Ricordiamo che per rimanere aggiornati sulle attività del Circolo del Partito Democratico di Caselle (oltre che delle sue articolazioni metropolitana, regionale e nazionale), del quale la presente lista è espressione, è a disposizione il sito internet del Circolo (http://www.pdcaselle.it/) e la sua pagina Facebook. Nel frattempo è stata riaperta la sede del Circolo in via Cravero per raccogliere direttamente proposte e suggerimenti.

per Caselle con Baracco – Sviluppo e Futuro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.