.

“Caselle riparte” è il nome che l’Amministrazione, guidata dal Sindaco Luca Baracco, ha dato alla manovra di welfare sociale a sostegno delle famiglie e delle imprese del territorio.

«Fondi che andranno a sommarsi a quelli già utilizzati nel 2020 nella fase emergenziale della pandemia da Covid 19. Un ventaglio di opportunità per famiglie e imprese in questa seconda fase nella quale
gradualmente si torna alla vita sociale, a fare comunità, ma nella quale le famiglie sono, in molti casi, ancora in difficoltà per le chiusure e le situazioni create dall’emergenza sanitaria. Ecco, l’intento di
questa iniziativa è proprio quello di sostenere tale ripartenza e di offrire una boccata di ossigeno a tutto il tessuto sociale cittadino», spiega il Sindaco Luca Baracco.

Vediamo i dettagli della manovra che sarà attuata attraverso una serie di bandi con scadenza prevista al 19 ottobre 2021, semplificati nella compilazione per permettere la partecipazione al maggior numerodi persone possibile.

Servizi scolastici (mensa, pre/post scuola, scuolabus), abbonamento trasporti studenti, corsi sportivi e culturali
In questo caso i fondi i fondi disponibili sono pari a 430.000 Euro complessivi così suddivisi:
– 230.000 Euro per i servizi scolastici e per gli abbonamenti trasporto studenti destinati alle
famiglie con bambini e ragazzi da 0 a 16 anni e un ISEE fino a 30.000 Euro. Il contributo è di 200,00 Euro che, nel caso dei servizi scolastici, saranno erogati tramite ricarica sul codice PAN del minore(nel caso di situazioni debitorie degli anni scolastici precedenti, relative ad un minore appartenente al nucleo familiare, i contributi andranno a parziale/totale copertura del debito). Contributo di 200,00 Euro anche per l’abbonamento trasporto studenti dietro presentazione di copie di documenti che comprovino le spese sostenute dal 1° gennaio 2021 alla data del deposito delle domande.
– 150.000 Euro per le attività sportive saranno erogati alle famiglie con bambini e ragazzi fino a 16 anni che frequentano attività sportive, con ISEE fino a 30.000 Euro. Il contributo erogabile è di 150,00 Euro (fino ad un massimo di due corsi sportivi e/o culturali per ciascun minore) dietro presentazione delle copie dei documenti comprovanti le spese sostenute nel periodo 1° gennaio 2021 alla data del deposito della domanda.
– 50.000 Euro per le attività culturali (corsi di musica, inglese, ecc.). Il contributo erogabile è di 150,00 Euro (fino ad un massimo di due corsi sportivi e/o culturali per ciascun minore) sempre con ISEE fino a 30.000 Euro e dietro presentazione delle relative ricevute.

Ogni famiglia con ISEE fino a 30.000 Euro potrà presentare domanda per i voucher per ciascun figlio e per tutti i servizi sopra descritti: i voucher sono cumulabili.

Sostegno agli affitti non corrisposti nel 2021: 80.000 euro
A questo contributo potranno accedere i titolari di contratti di locazione a uso abitativo stipulati con soggetti privati, regolarmente registrati e in corso di validità (con esclusione delle categorie catastali A1, A8, A9) che non sono stati in grado di provvedere al pagamento di una o più mensilità, relative al periodo 1° gennaio 2021 – 30 settembre 2021, con ISEE fino a 22.000 Euro. Il Comune provvederà a pagare gli affitti in arretrato direttamente al proprietario dell’immobile. L’entità massima del contributo è fissata in 3.000 Euro.

Fragilità anziani: 80.000 euro
Questo contributo è destinato alle persone con più di 65 anni di età e un ISEE fino a 15.000 Euro. Il contributo che sarà erogato sarà a copertura delle spese già sostenute per il pagamento di utenze relative ad energia elettrica, gas e acqua. L’entità massima del contributo che verrà erogato sarà pari a 300 Euro.

Pre e post scuola: 40.000 euro
Sono stati stanziati 40.000 Euro per ampliare l’offerta del servizio alle famiglie, senza aggravio di spesa sui loro bilanci, fino al 31 dicembre 2021 (data di scadenza dell’emergenza sanitaria).
«Uno stanziamento necessario per poter garantire il servizio. Poiché non è possibile mescolare i bambini delle diverse classi, abbiamo abbassato il numero minimo per l’attivazione del servizio da 5 a 3 bambini per ciascuna classe/sezione: motivo per il quale è necessario avere un numero maggiore di educatori», aggiunge il Sindaco Baracco.

Asilo nido: 90.000 euro
In questo caso le famiglie con un ISEE fino a 30.000 Euro potranno ottenere il pagamento, in base alla retta stabilita, per la frequenza nel periodo settembre/dicembre 2021 tramite ricarica sul codice PAN del
minore. Nel caso di situazioni debitorie per gli anni scolastici precedenti, i contributi andranno a parziale/totale copertura del debito.

Associazioni e società sportive assegnatarie di impianti comunali:30.000 euro
Sono contributi che il Comune di Caselle T.se assegna alle Associazioni e Società sportive che gestiscono
impianti comunali per favorire la sostenibilità della ripresa della pratica sportiva e dell’educazione allo
sport. L’entità massima del contributo per ogni associazione sportiva sarà pari ad una annualità.

«Con questa manovra andiamo a spalmare su tutti i casellesi di qualsiasi categoria, una quantità notevole di risorse atte a garantire la fruizione di un ampio spettro di servizi, la ripresa economica e anche sociale dei nostri cittadini», conclude Baracco.

Inoltre, è prevista un’altra distribuzione di aiuti alimentari, sia a chiusura dei precedenti contributi ottenuti sia con un ulteriore stanziamento di 50.000 Euro.

«Ancora una volta andremo a distribuire pacchi alimentari, prodotti per l’igiene personale e della casa e buoni per spese farmaceutiche alle famiglie più in difficoltà. La manovra messa in campo va a toccare
un po’ tutti gli aspetti della società: dai più piccoli che fruiscono dei servizi scolastici ai ragazzi che utilizzano i mezzi pubblici per andare a scuola, dai bambini che svolgono attività culturali e sportive che
in questo modo non peseranno completamente sulle loro famiglie a chi ha difficoltà a saldare l’affitto, fino agli anziani per il pagamento delle bollette. L’intenzione dell’Amministrazione Comunale è stata
quella di utilizzare queste risorse, in parte proprie ed in parte trasferite dallo Stato, per andare ad aiutare le famiglie a tornare verso la normalità dando degli aiuti economici per creare quell’indotto che avrà
ricadute anche sulle associazioni culturali e sportive perché possano riprendere il loro cammino» , aggiunge il Vicesindaco Paolo Gremo.

Inoltre, fino al 31 ottobre 2021 sarà possibile presentare richiesta di riduzione della TARI, la tassa rifiuti – sono a disposizione fondi per 190.000 euro –, da parte delle utenze non domestiche: quelle che sono
rimaste chiuse da provvedimenti legati all’emergenza sanitaria potranno usufruire dello sconto in bolletta di 5 mensilità; mentre quelle che hanno subito una riduzione di fatturato pari al 30% rispetto all’anno
precedente potranno usufruire di uno sconto che va dal 5% al 30%.
«Sono fondi che vanno a sommarsi ai 300.000 euro già stanziati quest’anno dal Comune – conclude Baracco – per le agevolazioni TARI per le utenze domestiche (le cui domande si sono chiuse il 30
settembre u.s.) e per le utenze non domestiche in modo da contribuire a far fronte alla grave fase emergenziale.

I bandi sono pubblicati sul sito della Città di Caselle T.se. È possibile presentare domanda per ottenere il contributo dal 7 al 19 ottobre 2021. Informazioni al n° 0119964162 e sul sito del Comune di Caselle
Torinese http://www.comune.caselle-torinese.to.it/

Elis Calegari è nato a Caselle Torinese il 24 dicembre ( quando si dice il caso…) del 1952. Ha contribuito a fondare Cose Nostre, firmandolo sin dal suo primo numero, nel marzo del '72, e, coronando un sogno, diventandone direttore responsabile nel novembre del 2004. Iscritto all' Ordine dei Giornalisti dal 1989, scrive di tennis da sempre. Nel corso della sua carriera giornalistica, dopo essere stato anche collaboratore di presdtigiose testate quali “Match Ball” e “Il Tennis Italiano”, ha creato e diretto “Nuovo Tennis”, seguendo per più di un decennio i più importanti appuntamenti del massimo circuito tennistico mondiale: Wimbledon, Roland Garros, il torneo di Montecarlo, le ATP Finals a Francoforte, svariati match di Coppa Davis, e gli Internazionali d'Italia per molte edizioni. È tra gli autori di due fortunati libri: “ Un marciapiede per Torino” e “Il Tennis”. Attualmente è anche direttore responsabile di “0/15 Tennis Magazine”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.