Provate a fare un esperimento: guardatevi allo specchio ed esprimete ciò che vedete. Allora, potrebbero accadere due fatti: alcuni di voi potrebbero pensare che il riflesso dello specchio rappresenti un/a bel/la ragazzo/a, intelligente, determinato/a… ma altri potrebbero pensare di essere troppo semplici, non accettati…
Ma perché non ci piacciamo o, al contrario, impazziamo per noi stessi? E perché ognuno di noi ha opinioni differenti? Per capirci meglio, ho posto qualche domanda ad alcuni ragazzi.

Che tipo di persona vedi quando ti guardi allo specchio?
Quando mi guardo allo specchio vedo una persona che si sente insicura, ma che usa le critiche come punto di forza.
Che cosa pensi di te stesso/a?
Sono una persona che non si crede la più bella del mondo, però cerca di essere sempre migliore.
Che cosa pensi del fatto che gli adolescenti non si accettino per quello che sono?
Gli adolescenti spesso non si accettano per il semplice motivo che si paragonano o si sentono paragonati e inferiori rispetto ad altri, e per questo si sentono meno importanti. Molti cercano di toglierti più autostima che possono per sentirsi migliori di te. Gli adolescenti non dovrebbero non accettarsi perché tutti siamo diversi.
Che consiglio daresti ad un coetaneo perché si accetti?
Io, per dire, prima non mi accettavo. Mi sentivo una persona poco presente nel gruppo; poi mi sono fissato/a degli obiettivi, migliorando sempre di più in tutto, fino ad arrivare a quello che sono ora. Ogni persona dovrebbe piacersi così com’è perché la perfezione non esiste.
(Anonimo, 13 anni)

Che tipo di persona vedi quando ti guardi allo specchio?
Sono una persona insicura che ogni volta vede sempre un difetto diverso e lo aggiunge agli altri…
Che cosa pensi di te stesso/a?
Penso di essere una persona piena di difetti. Sono sicuro/a che potrei essere molto meglio di così, solo che non so come riuscire a valorizzarmi, come rendermi fiero/a di me stesso/a, riuscendo così a guardarmi allo specchio e dirmi di essere perfetto/a.
Che cosa pensi del fatto che gli adolescenti non si accettino?
I giovani di oggi non si accettano perché sui social si trovano foto (false) di persone truccate o che fingono di essere quello che non sono davanti alla fotocamera; quindi molti di noi si autoimpongono canoni di bellezza che sono pressoché irraggiungibili.
(Anonimo, 13 anni)

Ragazzi, mi sento in dovere di dirvi di smetterla con questi pregiudizi e giudizi su voi stessi. Imparate a piacervi! Ciò che pensate di voi stessi è ben più importante di ciò che pensano gli altri.

Chiara Collalto

Autore, giornalista e musicista. Ha pubblicato libri dedicati alla “cultura della bicicletta”, resoconti di viaggio, testi di argomento pedagogico, di narrativa per ragazzi e di storia locale. Ha scritto di musica per il settimanale Il Risveglio ed è autore per la rivista Canavèis.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.