PIAZZE AMICHE. Il numero scorso di questa rubrica era intitolato “10 anni fa” e raccontava come, il 24 marzo 2012, era partita qui da noi, in quel di Caselle Torinese, l’avventura di GEPLI: un acronimo che sta per Giornali Editi da Pro Loco d’Italia, e che da allora contraddistingue le attività di quella che, nel gergo di Internet è una “community”. Il raduno organizzato allora a Caselle è stata la prima occasione di incontro fra questo particolare tipo di giornali di comunità, quelli per l’appunto nati sotto l’ala di una Pro Loco, e che abbiamo scoperto essere una sessantina, sparsi per tutta Italia, in genere in piccoli centri. GEPLI è presente in rete con un forum, a cui si sono aggiunti poi un blog, una pagina Facebook e un gruppo Whatsapp. Strumenti telematici quindi, ma che poi sfociano, una volta l’anno, in incontri in presenza, di volta in volta ospitati da un giornale, e relativa Pro Loco, che si offre per accogliere, in un weekend, gli “amici di penna”.

GEPLI: il viaggio continua

2013 SPILIMBERGO (PN)


Spilimbergo ci accoglie, a giugno, nel suo splendido centro medioevale. Arriviamo da Caselle con un pulmann, perché la visita a Spilimbergo è diventata per la nostra Pro Loco l’occasione per una gita turistico-culturale di grande successo. L’incontro dei giornali è stato inserito nel programma dei festeggiamenti per i 50 anni del Barbacian, la prestigiosa testata di storia e cultura locale edita dalla Pro Spilimbergo, ma nota in tutto il Friuli. Momenti top di questo incontro: il taglio della torta dei 50 anni, sotto i portici di piazza Duomo, con lo spettacolo degli sbandieratori del gruppo storico Leon Coronato; il convegno dei giornali a Palazzo Tadea, all’interno del complesso del castello di Spilimbergo, con la presenza del presidente nazionale UNPLI Claudio Nardocci; la visita guidata alla celebre Scuola del Mosaico, fiore all’occhiello di Spilimbergo.

2014 SANT’OMERO (TE)

Il convegno dei giornali, alla sua terza edizione, va in trasferta in terra abruzzese, ospite della Pro Loco di Sant’Omero, editrice della testata S@ntomero, fondata e diretta dal prof. Gabriele Di Francesco. Il convegno giornalistico viene abbinato alla quinta edizione del convegno nazionale “La ragion gastronomica”, che viene tenuto abitualmente nel sabato di apertura della celebre Sagra del Baccalà, cavallo di battaglia della Pro Loco di Sant’Omero. Il tema del convegno  Enogastronomia – Informazione – Sviluppo locale si legava bene con le tematiche di interesse per i giornali delle Pro Loco, e l’abbinamento fra i due eventi si è rivelato sinergico. Alle sessioni di lavoro del convegno hanno partecipato numerosi esponenti del mondo accademico, colleghi di Di Francesco, fra cui docenti dell’università La Sapienza di Roma, D’Annunzio di Chieti-Pescara, Alma Mater di Bologna, Scienze Gastronomiche di Pollenzo-Bra, Università di Cassino. Molto apprezzati, fra gli eventi post-convegno, la visita alla cantina Emidio Pepe, tempio del Montepulciano d’Abruzzo, e l’escursione al borgo di Castelli, celebre per le sue ceramiche.

2015 RUVO DI PUGLIA (BA)


“Comunicazione locale e cittadinanza attiva”, questo il tema assegnato alla quarta edizione del convegno GEPLI, ospitato dal giornale Il Rubastino, edito dalla Pro Loco di Ruvo di Puglia. Convegno ricco di spunti, grazie all’allargamento ai giornalisti dell’intera Puglia e al suo inserimento fra gli eventi con rilascio di crediti formativi. Tre le immagini icona della parte dell’incontro dedicata ai beni artistici e culturali del territorio: Castel del Monte, fascinoso castello a pianta ottagonale, la cattedrale di Trani, sospesa sul mare, e il cratere di Talos al museo Jatta di Ruvo. I primi due, visitati nell’Educational Tour di domenica 21 giugno, non costituivano una sorpresa, in quanto sono i monumenti simbolo della regione. Meno noto, e per questo ha costituito per i congressisti, nelle pause del convegno, una piacevole sorpresa, il Museo archeologico nazionale Jatta di Ruvo di Puglia, con la sua eccezionale raccolta di vasi in terracotta di origine attica e locale.

2016 PALMA CAMPANIA (NA)


“Cambiare restando sé stessi” è stato il titolo scelto per l’edizione campana, alle falde del Vesuvio. Ospitante la Pro Loco di Palma Campania, col suo giornale Il Foglio. Due le sedi scelte per il convegno, entrambe prestigiose: il Teatro Comunale di Palma, per la prima sessione, il suggestivo complesso delle Basiliche paleo-cristiane di Cimitile, per la seconda sessione. Hanno partecipato al convegno, con propri interventi, i sindaci delle due località coinvolte, Palma Campania e Cimitile, e, per UNPLI, il presidente nazionale Claudio Nardocci, e regionale Mario Perrotti. La parte turistica ha visto le visite guidate, condotte con l’ausilio delle Pro Loco del territorio, del centro storico di Nola e degli scavi di Pompei.

2017 CASTROREALE (ME)


Il sesto incontro di GEPLI ha avuto il caldo abbraccio di Castroreale, perla di Sicilia. Così titola Cose Nostre di luglio 2017. Come già per l’edizione svoltasi in Puglia nel 2015, il convegno è coinciso con un momento formativo per giornalisti, sul tema “Il codice etico del giornalismo”. L’incontro ha avuto come moderatore Domenico Interdonato, presidente dell’Unione Cattolica Stampa Italiana, Ucsi Sicilia, nonché direttore di Artemisia, periodico della Pro Loco ospitante, quella di Castroreale. Dopo il convegno, svoltosi il sabato nell’auditorium ricavato nell’antica chiesa del SS. Salvatore, l’intenso weekend è proseguito la domenica, con la visita al Palazzo Comunale, ospiti del Sindaco di Castroreale Portaro, a cui è seguita la passeggiata lungo il corso per ammirare la meravigliosa infiorata del Corpus Domini, e infine l’appuntamento in tarda mattinata al Parco Jalari di Barcellona.

2018 TIGGIANO/S.MARIA DI LEUCA (LE)


L’edizione del 2018 è programmata nell’ultimo fine settimana di maggio, nel Salento, ospitata dalla Pro Loco di Tiggiano, editrice del bimestrale 39° Parallelo. La affianca nell’organizzazione dell’ospitalità la Pro Loco di Santa Maria di Leuca. Arrivano, in questo estremo lembo sudorientale della nostra penisola, i delegati di una quindicina di testate giornalistiche edite da proloco, più un’altra ventina sono comunque esposte sui tavoli allestiti all’ingresso del convegno, ospitato presso il Palazzo Baronale Serafini-Sauli, sede municipale. Fra le relazioni presentate, l’intervento dell’assessore regionale con delega alla cultura e al turismo Loredana Capone, che fornisce un quadro delle linee di sviluppo del turismo in Puglia e del ruolo fondamentale che ha la comunicazione nel sostenerlo. Per la sessione pomeridiana, in cui sono intervenuti i delegati di tutti i giornali presenti, ci si sposta a Santa Maria di Leuca, presso la sede della Pro Loco, affacciata sul mare. La sessione termina con una visita guidata alle ville ottocentesche che caratterizzano la celebre località balneare.

2019 MORTEGLIANO (UD)

Ritorno al nord per l’edizione del 2019, l’ottava. Il giornale ospitante questa volta è L’Ape, edito dalla Pro Loco Comunità di Mortegliano, Lavariano e Chiasiellis, presieduta da Flavio Barbina, con il patrocinio del Comune di Mortegliano, del Comitato Regionale UNPLI e dell’Ordine Giornalisti del Friuli. Nel weekend di metà giugno sono in tanti a giungere in Friuli, da tutta l’Italia, per partecipare ai momenti di formazione dedicati ai giornalisti e al personale di redazione. Alle attività di lavoro si sono alternati momenti ludici e visite guidate, compresa la salita a piedi fino alla cima del campanile di Mortegliano, il più alto d’Italia. Domenica la conclusione del meeting con un tour, iniziato con la visita alla chiesetta di Sant’Andrea di Gris (da alcuni definita la Cappella Sistina del Friuli), poi la visita alla città di Palmanova e al borgo medievale di Strassoldo.

2020 STOP

2021 STOP

2022 CASELLE TORINESE

Qui la storia è ancora da scrivere. Il desiderio di festeggiare i 50 anni di Cose Nostre ospitando nuovamente l’evento che è partito da noi 10 anni fa è forte. La data proposta dalla nostra Pro Loco è quella del primo fine settimana di aprile. La macchina organizzativa prolochese è partita, coda pandemica permettendo. L’avventura continua.

 

​​​

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.