“In molti lo avete proposto e quindi ho pensato di organizzare questa iniziativa benefica. In pochi giorni, grazie alla generosità della gente, abbiamo raccolto 803 kg di cibo per cani e gatti delle persone sfollate” informa il dottor Andrea Fontana, medico veterinario con studio a Caselle in via Bianco di Barbania. L’iniziativa era partita il 30 marzo. Sabato 9 aprile tutto il materiale donato è stato consegnato ai volontari Remo e Paolo dell’iniziativa AiutiAMOci di San Carlo Canavese, don Luca e don Baba e alle missioni Consolata, che provvederanno alla consegna per l’emergenza ucraina assieme a tanti altri beni di prima necessità.

 

Mail priva di virus. www.avast.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.