Nella mattinata di martedì 21 giugno è stato inaugurato e aperto agli automobilisti il sottopasso che collegherà corso Grosseto con corso Potenza. In pratica un grande curvone, lungo 400 metri, che funzionalmente sostituisce la vecchia sopraelevata demolita tre anni fa, all’inizio del cantiere che vede come opera principale la galleria per innestare la ferrovia Torino-Ceres sul Passante Ferroviario di Torino.

Alla cerimonia del taglio del nastro sono intervenuti, per la Città di Torino, il sindaco Stefano Lo Russo, accompagnato dagli assessori Francesco Tresso e Chiara Foglietta; per la Regione Piemonte, gli assessori Marco Gabusi e Andrea Tronzano.

Il sindaco Lo Russo ha espresso soddisfazione per l’entrata in servizio di questa infrastruttura, con la prima inaugurazione del suo mandato. Un’inaugurazione che è però anche frutto di una cooperazione istituzionale fra i vari enti coinvolti, come dovrebbe sempre essere per le grandi opere, quando, una volta fatte le scelte progettuali, si dovrebbe poi remare tutti nella stessa direzione. Analoghi concetti sono stati espressi dall’assessore regionale alle Infrastrutture Gabusi, che ha sottolineato come l’inaugurazione di oggi sia un’importante tappa verso la messa in servizio dell’opera complessiva. Nel secondo semestre di quest’anno si prevede il completamento dei lavori,  a cui seguiranno, fino all’autunno del 2023, gli interventi per la “banalizzazione” della linea ferroviaria (grazie a uno specifico finanziamento ottenuto dalla UE) e infine le operazioni di collaudo e messa in servizio, a cura di ANSF, GTT e RFI.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.