Reticenze, impreparazione e spreco di denaro pubblico: sono queste le prime novità emerse dalle scelte e dallo stile della nuova Maggioranza uscita dalle urne alle Elezioni Amministrative dello scorso 12/06/2022. Questo genera in noi preoccupazione per il futuro della Città. Infatti, se l’appuntamento elettorale di giugno ha dato l’esito che ben conosciamo ed ha riservato alla lista “Caselle per tutti” un risultato che non possiamo ritenere soddisfacente, nella prima seduta del nuovo Consiglio Comunale svoltasi giovedì 30/06/2022 è emersa tanta parte delle fragilità della Maggioranza. Di solito tale prima seduta si caratterizza per la sua durata contenuta e per le dichiarazioni di reciproco riconoscimento tra Maggioranza e Opposizioni. Non così è avvenuto nella nostra cittadina. Infatti la Maggioranza appena insediata ha fin da subito trascinato il Consiglio Comunale e la cittadinanza tutta in un imbarazzante “teatro” generato dalle dimissioni del loro candidato più votato e dalla successiva ridda di contraddittorie dichiarazioni in merito: alla domanda, legittima e doverosa da parte delle Opposizioni (chiamate a rappresentare circa il 60% di coloro che si sono recati al voto), di avere spiegazioni in merito a queste clamorose dimissioni non è stata fornita risposta. Crediamo fermamente che i cittadini abbiano il diritto di essere informati su cosa sia successo: dimissioni per motivi personali? Per tensioni interne alla Maggioranza? Per possibili problemi, come si è letto su alcuni organi di stampa, legati alla candidatura stessa? Nessun “processo”, ma riteniamo che una spiegazione da parte della Maggioranza sia davvero necessaria: il silenzio emerso in Consiglio era assordante. Tutto ciò, però, non basta. Sempre nella stessa seduta è emersa tutta la superficialità e l’impreparazione con le quali la Maggioranza ha affrontato tale appuntamento: numerose delibere (evidentemente mai lette) contenenti errori, altre ritirate per non affrontarne la discussione pubblica con le Opposizioni, emendamenti che hanno creato ancora maggior confusione, dati contraddittori tra i vari atti portati all’attenzione dei Consiglieri Comunali, … Se poi si aggiungono anche interventi al limite della maleducazione da parte di taluni componenti la Maggioranza (che ci auguriamo possano ben presto comprendere qual è il loro ruolo e qual è la dignità dell’Istituzione che sono stati chiamati a servire), allora il triste quadro è completo! Unico punto sul quale la Maggioranza è sembrata avere le idee ben chiare è stato quello di istituire la figura del Presidente del Consiglio Comunale: carica non necessaria ed il cui costo sarà a carico dei cittadini. Nonostante gli inviti a ritirare il punto o, perlomeno, a istituire la gratuità per tale carica, la Maggioranza si è trovata compatta nel decidere di dare incarichi superflui e retribuiti ai suoi componenti. Questo nuovo Consiglio Comunale non è decisamente partito bene: comunque sia, in attesa di ricevere chiarimenti sui punti sopra richiamati, in spirito di leale collaborazione istituzionale auguriamo buon lavoro al Sindaco, alla Giunta ed all’intero Consiglio affinché la nostra Città possa proseguire sul cammino della crescita e dell’equità. Ricordiamo che per rimanere aggiornati sulle attività del Circolo del Partito Democratico di Caselle, del quale la presente lista è espressione, sono a disposizione il sito internet del Circolo (http://www.pdcaselle.it/) nonché le pagine Facebook del Circolo e della lista stessa.

Gruppo Consiliare “Caselle per tutti”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.