L’idea di un torneo di calcio era nata da un po’ di tempo e frullava nella testa degli amministratori comunali di San Maurizio e dell’allenatore della REMS, nonché lui stesso già calciatore, allenatore, indi Direttore Generale e Direttore Sportivo della APD San Maurizio: Carlo Lanfranco. Un vero “Mister” come lo chiamano i suoi ragazzi.
E proprio venerdì 30 settembre alle ore 16, tutti in divisa sportiva: azzurra per gli Amministratori, rossa per il personale della R.E.M.S.(Residenza Esecutiva Misure di Sicurezza) e bianca per gli ospiti. La REMS è parte del ben più noto complesso del Fatebenefratelli, ed è una eccellenza del territorio in tema di cura e assistenza verso persone in difficoltà.
Alle 16 il calcio d’inizio, “REMS bianchi” contro i “rossi”; all’interno di questi ultimi anche il Direttore Sanitario dott. Jaretti Sodano Alessandro. Un tempo di 20 minuti con delle belle parate, un bel gioco, e quando ti rendi conto che il gioco è veloce e snello allora chiedi al “mister” quale è il segreto: “il segreto è quello di allenarsi”, la risposta. Allenarsi, cosa che loro fanno almeno tutti i sabati su quel bel campetto all’interno della loro casa di accoglienza.
Questa partita finisce, dopo i calci di rigore, 4 a 5 vittoria per i “REMS Rossi”.
Arriva poi la squadra degli Amministratori in azzurro capitanata, e non poteva che essere così, dal Sindaco di San Maurizio, Michelangelo Picat Re, con il suo vice Ezio Nepote, insieme all’Assessore Andrea Persichella e al consigliere Antonio Mundì, nonché completata da due dipendenti del Comune: Samuele Musca e Fausto Gisolo.
Ed inizia la seconda partita: Operatori Presidio contro Amministrazione Comunale: 4 a 5 dopo i calci di rigore. Vittoria per Amministrazione Comunale.
Nella sfida per il terzo e quarto posto vincono: “REMS Bianchi” – contro “Operatori Presidio”- 4 a 2 dopo i calci di rigore che alimentano molto la tifoseria.
Tifo che continua nella finale: Amministrazione Comunale contro “REMS Rossi Operatori” che termina 4 a 3 con rigore decisivo segnato dal Sindaco.
Vittoria del torneo per “Amministrazione Comunale” prima classificata, seconda “REMS Rossi Operatori”, terza “REMS Bianchi Ospiti”, quarta classificata “Operatori Presidio”.
Un bel pomeriggio, di tifoseria e allegria, al fresco autunnale, fortunatamente salvi dalla fastidiosa pioggia che incombeva dal primo pomeriggio.
Un rinfresco d’eccezione a conclusione di tutto, con un servizio di eccellenza curato e servito dagli stessi ospiti all’interno degli accoglienti locali del REMS facenti parte del “Presidio Ospedaliero Riabilitativo Beata Vergine della Consolata di San Maurizio Canavese”.

La squadra degli Amministratori Comunali, vincitrice del torneo
Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.