22 C
caselle torinese, it
22 Apr 18 - 0:50
Home LA REDAZIONE

LA REDAZIONE

Direttore responsabile
Elis Calegari

Amministrazione Gestione e Coordinazione Sito
Sergio Cugno
Sergio D’Ambrosio

COSE NOSTRE – Mensile di informazione

 

Autorizzazione
del Tribunale di Torino
n° 2233 del 28/02/1972

Edito
dall’Associazione Pro Loco
Via Madre Teresa di Calcutta, 55
10072 Caselle T.se (TO)

Direttore responsabile
Elis Calegari

Vicedirettore
Aldo Merlo

Amministrazione
Gianpiero Barra
Silvana Menicali

Pubblicità
Rita Zucca
cell. 333.11.44.503

Impaginazione grafica per la stampa:
Marco Mazzoni
Via G. Luzzatto 29
59100 – Prato

Stampa
I.T.S. spa Industrie Tipografiche Sarnub
Via Abate Bertone, 14
13181 Cavaglià (BI)

In Redazione

Patrizia Bertolo
Sergio Cugno
Aldo Merlo
Luigi Perinetti

Coordinatore editoriale
Paolo Ribaldone

Photo editor
Aldo Merlo

Collaboratori
Alessandro Forno
Alessia Sette
Andrea Bertone
Andreaa Diani
Claudio Bellezza
Claudio Santacroce
Daniela Siccardi
Ennio Pavanati
Enrica Munì
Ezio Baldini
Francesco Reymond
Gian Giorgio Massara
Giancarlo Colombatto
Gianpiero Barra
Giovanni Coizza
Giuliana Vormola
Ivan Cuconato
Luciano Simonetti
Luisa Forlano
Mara Milanesio
Marco Leo
Massimo Centini
Mauro Giordano
Nazzarena Braidotti
Paolo Da Ros
Stefano Bonvicini
Tiziano Rossetto
Vanni Cravero

 

Chi siamo, cosa significa “Cose Nostre”?
Chi siamo noi del mensile di informazione Cose Nostre? Intanto diciamo subito che il nostro periodico è edito dall’Associazione Turistica Pro Loco di Caselle Torinese.

Il giornale “Cose Nostre” è uscito per la prima volta nel marzo del 1972. Nella sua testata, da sempre, compare un logo: lo stemma della città di Caselle molto stilizzato, “quattro case” dentro la croce sabauda.
Il mensile, nato un po’ per gioco e un po’ per essere la voce della Pro Loco, strada facendo ha assunto una veste e un’autorevolezza ormai insostituibili nel panorama dell’informazione locale. E’ un mensile profondamente radicato nella comunità ed è letto da circa 8.000 lettori, in prevalenza casellesi o della frazione Mappano, ma la sua diffusione non è prettamente casellese perché arriva anche alle Pro Loco del Piemonte e alle biblioteche comunali dei paesi vicini. La sua credibilità se l’è conquistata numero dopo numero perché tutti sanno che è una voce libera, indipendente, non avendo sponsor di nessun genere. Non è fiancheggiata da potentati locali, nè dai partiti. Fa dell’obiettività, per quanto possibile, una sua bandiera; dà voce a tutte le istanze locali, da qualsiasi parte provengano, specie a chi forza non ha per farsi sentire in altro modo. E’ lo specchio della comunità, anche perché fa da tramite con le istituzioni, soprattutto con la pagina delle “lettere”. La sua serietà nel porgere le notizie è ormai proverbiale, da questo ne deriva credibilità e rispetto da parte dei lettori verso il periodico, perché hanno capito che in fin dei conti tutto questo significa parlare di “cose nostre”. Non rincorre la notizia per arrivare primo, non avrebbe senso per un mensile, ma ne controlla la veridicità, la amplia, la commenta, e la correda con le immagini.

Di norma il giornale è composto da 32 pagine, dove trovano spazio l’attualità, la cultura, il volontariato, le associazioni, la cronaca, l’ambiente con il meteo, lo sport e degli speciali su tematiche di attualità. Dal punto di vista finanziario vive di luce propria, nel senso che con gli abbonati, le vendite nelle edicole e la pubblicità riesce a pareggiare i costi, tutte le prestazioni, dal direttore a chi piega il giornale o mette gli indirizzi, vengono eseguite come forma di volontariato, e questo dalla fondazione. Ma questa sua singolarità è anche il suo grande pregio.

Il giornale è stato diretto dalla sua fondazione e fino al 1987, anno della sua tragica scomparsa, dal dott. Silvio Passera. Dal gennaio del 1988 al novembre del 2004 da Gianni Rigodanza. Dal dicembre del 2004 il direttore responsabile è Elis Calegari, è stato nel ’72 tra i fondatori di “Cose Nostre”, ha mosso i suoi primi passi giornalistici proprio sulle colonne del nostro giornale. Iscritto all’Albo dei Giornalisti fin dal 1989, oltre ad aver già fatto parte del comitato di direzione del mensile della nostra città, nel corso della sua carriera ha rivestito incarichi giornalistici di rilievo sia in ambito regionale che nazionale.

Il giornale si avvale di numerosi collaboratori, che hanno ben poco da invidiare al giornalismo dei professionisti, e questo sia per la correttezza dell’informazione sia per la rigorosa stesura dei pezzi. Alcuni scrivono dal primo numero, altri solo da pochi numeri, ma tutti con l’identica passione.

 

INDIRIZZO:

Via Madre Teresa di Calcutta 55 | 10072 Caselle Torinese (TO)

OTTIENI INDICAZIONI STRADALI

 

RECAPITI:

Tel: +39 011 996 2140
Fax: +39 011 996 2140
E-Mail: info@cosenostre-online.it


ORARI APERTURA SEDE:

  • Lunedì: dalle 21.00 alle 23.00
  • Martedì: Chiuso
  • Mercoledì: Chiuso
  • Giovedì: Chiuso
  • Venerdì: dalle 21.00 alle 23.00
  • Sabato: Chiuso
  • Domenica: Chiuso