15.8 C
Comune di Caselle Torinese
lunedì, Giugno 17, 2024

    La Giornata della legalità

    Dalla strage di Capaci a una mafia “imprenditoriale”

    Il 23 maggio di ogni anno ricorre la giornata della legalità, volta a commemorare le vittime di tutte le mafie e in particolare il magistrato Giovanni Falcone, la moglie e magistrato Francesca Morvillo e la loro scorta, morti nella strage di Capaci del 1992. La Commissione delle Pari Opportunità e per la Promozione della Legalità di Caselle ha organizzato una giornata ricca di momenti per non dimenticare. La “Marcia per la legalità” prevista per la mattina è stata annullata a causa del maltempo, mentre nel pomeriggio è stato confermato il ritrovo presso il Prato Fiera di fronte al monumento ai caduti vittime della mafia. Si è ricordata la strage di Capaci attraverso la lettura di poesie scritte da giovani di Caselle legate al concorso “100 passi per la legalità” e alle 17 e 56 è stato osservato un minuto di silenzio. A chiudere le attività del pomeriggio l’esibizione musicale dei “Lone Wolf”. Alle 21 presso la Sala Consiliare, Vita Interrante e Angela Grimaldi hanno presentato la serata: “Maggio tra diritti e legalità”, dove sono intervenuti ospiti di spicco, protagonisti della lotta alla mafia: Claudio Loiodice, sociologo e criminologo forense, Meo Ponte giornalista e scrittore e l’Avvocato Maurizio De Nardo, difensore dei collaboratori di giustizia nei decenni 1980-2000. Nel corso della serata è stato proiettato un video-messaggio di saluti alla Città di Caselle e in ricordo all’amico Giovanni Falcone da parte di Pietro Grasso, ex presidente del Senato e già Procuratore Nazionale Antimafia.
    A testimoniare che il fenomeno mafioso non è solamente legato alla Sicilia, è stato ricordato l’omicidio del magistrato Bruno Caccia avvenuto a Torino nel 1983. “Queste stragi non ci sono più”, come ha sottolineato Angela Grimaldi in apertura di serata, “la mafia si è trasformata, è molto più insidiosa, la troviamo in molti aspetti della nostra società. È importante un cambiamento culturale che è affidato ai giovani. È nostro compito seminare affinché possano avere gli strumenti e la capacità di riconoscere la mafia e potersi difendere e dire il loro no e manifestare il loro contrasto”. Meo Ponte spiega che oggi probabilmente abbiamo una mafia “imprenditoriale”. Lo Ponte descrive alcuni atteggiamenti cripto mafiosi di elusione delle norme e come scambio di “favori” tra amici, per superare un esame, accelerare i tempi di una visita medica o ottenere un lavoro. “Voglio qualcosa che non mi spetta e la ottengo a scapito di qualcun altro”, questo genera atteggiamenti conniventi atti a favorire la mentalità mafiosa. I mafiosi fondano il loro potere soprattutto sul consenso sociale della popolazione, sul sostegno che sia estorto o volontario di operatori economici del mondo dell’imprenditoria e delle banche e sul substrato culturale, ancora feudale, generalmente piuttosto arretrato dal punto di vista socio-culturale.
    L’avvocato De Nardo ha descritto come le testimonianze di alcuni collaboratori di giustizia abbiamo reso possibile una “crepa” nel sistema omertoso su cui si fonda l’associazione a delinquere di stampo mafioso. Il tema dell’omertà da parte del cittadino ha aperto un confronto anche con il pubblico in sala.
    Nella parte conclusiva i relatori hanno ragionato, in modo anche provocatorio, sull’utilità del carcere finalizzato alla rieducazione. I detenuti sottoposti a un percorso rieducativo ritornano in carcere con meno probabilità dei detenuti che non hanno potuto usufruire di tale percorso.
    La presidente della CPO Vita Interrante ha commentato: “Serate come questa servono a riflettere, a mantenere viva la memoria ed essere presidio di legalità”.
    La serata è stata registrata durante la diretta Facebook ed è visibile sulla pagina della Commissione delle Pari Opportunità al seguente indirizzo https://www.facebook.com/share/p/TnJgt2S6Po3GQ3eQ/

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    cielo sereno
    18.1 ° C
    20.6 °
    16.2 °
    77 %
    1kmh
    0 %
    Lun
    24 °
    Mar
    25 °
    Mer
    29 °
    Gio
    29 °
    Ven
    23 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Fino a quando

    0
    La parte finale di una poesia di Trilussa è lì a ricordarcelo: in fondo la felicità è una piccola cosa. È che non c'è...

    Voglia di vendetta