18 C
Comune di Caselle Torinese
martedì, Maggio 21, 2024
    HomeRUBRICHEPILLOLE PER MEDITARE

    PILLOLE PER MEDITARE

    I diritti umani in Italia

    La visione di Amnesty International è quella di un mondo in cui a ogni persona siano riconosciuti tutti i diritti sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, promossa dalle Nazioni Unite, nel 1948. Amnesty anche quest’anno ha stampato un corposo volume, intitolato “Rapporto sulla situazione dei diritti umani nel...

    Rapporto sulla situazione dei diritti umani negli States

    La visione di Amnesty International è quella di un mondo in cui ad ogni persona siano riconosciuti tutti i diritti, sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, promossa dalle Nazioni Unite, nel 1948. Amnesty, anche quest’anno, ha stampato un corposo volume, intitolato “Rapporto sulla situazione dei diritti umani nel...

    Diritti umani in Russia

    La visione di Amnesty International è quella di un mondo in cui ad ogni persona siano riconosciuti tutti i diritti, sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, promossa dalle Nazioni Unite nel 1948. Amnesty, anche quest’anno, ha fatto stampare un corposo volume, intitolato “Rapporto sulla situazione dei diritti umani...

    Amnesty International, rapporto sulla situazione dei diritti umani nel mondo

    La visione di Amnesty International è quella di un mondo in cui ad ogni persona siano riconosciuti tutti i diritti sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, promossa dalle Nazioni Unite nel 1948. Ogni anno viene stampato un dettagliato volume, intitolato “rapporto sulla situazione dei diritti umani nel mondo”;...

    Chernobyl: la tragedia continua?

    Ho toccato più volte questo argomento, ringrazio questo giornale per la pubblicazione. Ogni anno in ricorrenza del famoso “incidente” non posso che ripensare a Chernobyl. Sono passati 37 anni da quel 26 aprile 1986, ma temo non né basteranno 370 per cancellare tutte le tracce di quella tragedia. La...

    La meccanica della pace

    Le statistiche ci dicono che nel mondo, dall’ultima guerra mondiale, cioè dal ’45, ci sono contemporaneamente dalle 20 alle 30 guerre. Le cause, si sa, son sempre le solite: fame di materie prime d’importanza basilare, quali ferro, rame, petrolio, più altri minerali rari e perciò ancor più preziosi; vecchi...

    Trent’anni fa, uno sguardo sul passato recente

    Trent’anni fa mi è venuta l’ispirazione: proporre alla direzione di questo giornale, la pubblicazione di articoli in cui poter esprimere il mio modesto parere su fatti e misfatti. In particolare trattando temi quali: l’ambiente, la pace e problemi sociali di varia natura. Da allora ho cercato di mantenere l’impegno,...

    La Giornata della Smemoratezza

    Il 27 gennaio di ogni anno si ricordano gli orrori dell'olocausto della seconda guerra mondiale. L’avvento del nazismo è ancora una ferita aperta per l’umanità. Ancora oggi se ne studiano nascita e sviluppo, e ci si interroga sul perché Hitler odiava gli ebrei al punto di organizzare e gestire...

    Ma cinquant’anni fa cosa succedeva?

    Quando si ha una certa età si pensa spesso al passato; alla memoria si presentano in prevalenza episodi positivi, forse perché si era più giovani e spensierati. Ma qui non vorrei riportare sensazioni. Stiamo entrando in un nuovo anno, il 2024, mi chiedo se sarà meglio o persino peggio...

    Sui diritti non si torna indietro

    9Il mese scorso ho scritto che tira una brutta aria, forse qualcuno non avrà condiviso alcuni punti di vista, ma non si può negare, che tiri una brutta aria. Tutti dovremmo chiederci: che fare? Singolarmente è chiaro che nessuno può fare molto, ma c’è un vecchio detto, che tutti...

    Domani e dopodomani: quale futuro?

    Per futuro, si sa, s’intende un tempo prossimo a breve e media scadenza. Quelli come me, che hanno sulle spalle tre quarti di secolo, ricordano tempi non sempre positivi nel loro vissuto: crisi politiche e economiche, gravi attentati a personaggi politici e istituzionali, che, a volte, hanno anche coinvolto...

    Tira una brutta aria

    Tira una brutta aria, non soltanto perché il genere umano è stato capace di inquinare mari e monti, e non c’è angolo al mondo in cui la sua impronta non abbia lasciato un danno ambientale. Tira una brutta aria, non soltanto perché, in conseguenza di ciò aumentano di suoli...

    Ecocidio quale grave conseguenza della guerra

    Il dramma odierno del conflitto in Ucraina mi riporta indietro col pensiero di qualche anno, precisamente al 1986, alla tragedia di Chernobyl, avvenuta appunto in quel Paese. Ovviamente si tratta di situazioni diverse con conseguenze diverse, ma, secondo me, una relazione esiste. Più volte ho scritto, anche relazionato in...

    La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

      In passato, non c’erano diritti umani. La noncuranza e il disprezzo per i diritti umani hanno prodotto atti barbarici che hanno oltraggiato la coscienza dell’umanità. Successivamente si sviluppò l’idea che le persone dovessero avere determinate libertà. Quell’idea, subito dopo la Seconda Guerra Mondiale, fece nascere un documento universale, che...

    La guerra non funziona

    Purtroppo sono in molti, anzi veramente troppi, quelli che non si convincono che la guerra è uno strumento obsoleto, desueto, e malgrado questo, molto pericoloso. Ma: “Se un dittatore opprime il suo popolo dobbiamo lasciarlo fare? Se si permette di invadere un altro Paese sovrano dobbiamo lasciarlo fare?” Potrei...