11.3 C
Comune di Caselle Torinese
martedì, Aprile 16, 2024
    HomeRUBRICHECASELLE L'ALTRO IERI

    CASELLE L'ALTRO IERI

    La “Piemonte”, una favola moderna

    In fondo a Via Torino un piccolo portone in legno oltre a dare accesso ad un grande cortile che terminava a ridosso del peso pubblico e la bottega d'angolo dove Mario Castigliano, tra un servizio pubblico e l'altro, rimetteva a nuovo biciclette e motocicli, consentiva di raggiungere, attraverso una...

    La Festa di Caselle

    Il lungo manifesto compariva sui muri del paese dopo la fine di agosto. I più anziani lo leggevano attentamente, qualche volta aiutandosi con il dito indice, puntato come una freccia, che correva da sinistra a destra sotto i titoli più importanti. Erano i titoli della festa di Caselle che come...

    L’ultima processione

    1Luglio, come sosteneva il mio corregionale Peppino Marotta, è il mese del sonno e delle mosche. Ed è anche il mese del grande caldo. Chi può, magari soltanto per lo spazio di un fine settimana, si accomoda sulle spiagge nostrane, oppure con maggior tempo e maggiori risorse a disposizione...

    La scuola elementare

    Quando i responsabili dell' Amministrazione di una città denunciano o esibiscono costi di gestione, da anni sempre crescenti, degli edifici pubblici, e nel caso della nostra vecchia storica scuola elementare, paventano anche possibile pregiudizio per la incolumità degli studenti di una struttura situata al di sotto della rotta degli...

    Ci sposeremo a Maggio

    Se il contadino, preparato il terreno, si accinge alla semina del granoturco, se negli orti con geometrica precisione si tracciano i solchi in attesa di annegarvi tuberi e speranza affinché insieme si traducano in un ricco raccolto estivo, e se i ragazzi più giovani e più audaci si arrampicano,...

    Il calcio d’inizio

    Da lunghi anni molti di noi amano pensare che in un pallone possano nascondersi oltre alla nota, diffusissima pratica sportiva, opportunità di divertimento, di conoscenza e se possibile di amicizia tanto fra chi lo pratica quanto fra chi lo vive da spettatore, soprattutto se costui in occasione degli appuntamenti...

    C’era una volta il Festival

    Se il mese scorso ci avessero chiesto per un imprecisato motivo o per qualche urgente necessità di andare a letto alle due del mattino per quasi una settimana, avremmo senz'altro obiettato che gli impegni, l'età e altre assortite difficoltà quotidiane, non potevano consentirci un simile sacrificio. Poi la magia di...

    Piera Bellis, una vita tra i gioielli

    Chissà se si usa ancora fare così. Per questo spero possa essere gradevole o magari soltanto curioso rivivere per un attimo il ricordo di un tempo passato in cui alcuni aspetti principali della nostra vita erano suggellati, oltre che dall'affetto familiare, da alcune abitudini importanti che avevano...

    Il calendario e i barbieri

    Gli appuntamenti più importanti e le principali ricorrenze  di famiglia fino a qualche anno addietro, con molta diligenza le annotavamo, scritte a matita, sul calendario appeso in cucina solitamente a fianco dei fornelli tra i santi del giorno, le fasi lunari, utili sia per portare serenate che per imbottigliare...

    Cor nen, va pian!

    Seduto in una poltrona della terza fila, a luci già parzialmente spente, ascolto  il brusio che nella sala Cervi si va via via infittendo  in attesa che, trascorso l'ormai abituale quarto d'ora oltre l'orario previsto, si apra il sipario. Il nostro Direttore nei giorni scorsi aveva convocato per il...

    Il Cinema Italia

    Questa volta il rosso del semaforo in fondo a Via Carlo Cravero non è la solita occasione per curiosare l'ultimo messaggio di posta sul cellulare, ma  per spingere fuori lo sguardo e, nella breve attesa,  immaginare di vedere in lontananza, dove oggi si ritrovano settimanalmente i banchi del mercato, il...

    Cipria e barbera

    Chi percorre la via principale della nostra città e per un attimo alza lo sguardo tra la chiesa di S. Giovanni e i portici del palazzo Mosca vede, dove fino a ieri c'era il Caffè Garibaldi, soltanto una serranda abbassata che mortifica il presente ed esclude un futuro che...

    Ci vediamo da Bertin…

    La serranda abbassata nel mese di agosto e un cartello con due date, indicano solitamente il periodo di sospensione per ferie delle attività commerciali. Così pensavo quando, tormentato dal sole impietoso dei primi giorni di agosto, mi sono accorto camminando, che dal glorioso caffè ristorante Garibaldi erano scomparse tanto...

    La nostra spiaggia

    “Dove eravamo rimasti?”, suppongo abbia esclamato alcune settimane fa nel bel mezzo di un giugno insolitamente torrido, il nuovo Sindaco di Caselle riscoprendo sia  l'ufficio che fu già suo, sia qualche pratica importante, delicata e  nota che, come Argo il cane di Ulisse, pazientemente attendeva nelle sicure scrivanie del...

    Sindaco, il volto della città

    Ormai lo scudetto del pallone, che solitamente nei mesi primaverili all'esterno dei bar e nelle piazze dei paesi infiamma sportivi e tifosi, quest'anno è una questione  milanese. Sempre quest'anno, al prossimo mondiale di sapore natalizio, per la seconda volta consecutiva non parteciperemo, acquisendo nella triste circostanza il diritto ad  ...