17.7 C
Comune di Caselle Torinese
28 Mag 20 - 9:19

Il “Canto degli Italiani” è torinese

L’altro giorno camminavo a passo rapido nel centro storico cittadino. Nel punto in cui l’angusta via Barbaroux si allarga e per qualche decina di metri si arricchisce di portici e si immette in Via...

Un uxoricidio perfetto

Il mese scorso si è parlato delle vicissitudini compositive dell’ “Otello” di Verdi; un’opera che il melodrammaturgo di Busseto seppe realizzare dopo d’aver assorbito su di sé, come una spugna, tutte le sfumature della...

La lunga gestazione di Otello

Forse perché così travolgente e teatrale, la gelosia è di sicuro la passione maggiormente trattata da commediografi e musicisti. Che venga presa sul serio o per ridere, che sia oggetto di tragedia oppure di...

Amore e sangue per il “principe dei musici”

Un’arte così elevata e spirituale come la musica difficilmente potrebbe venire accostata alla brutalità dei fatti di sangue. Eppure alcuni suoi adepti ne sono rimasti coinvolti. Penso al noto compositore Alessandro Stradella, che nella...

“Romeo e Giulietta”, apogeo del balletto

La grande stagione della musica russa, sbocciata quasi dal nulla verso la metà secolo XIX, continuò gagliardamente durante tutto il XX. Il vuoto causato nel 1893 dalla morte prematura di Chaikowskij fu presto riempito...

Rivalità fra compositori

Il Teatro alla Scala non fu sempre “il Teatro alla Scala”. Voglio dire che a lungo, pur fra i primi teatri d’Italia, non fu mai il primo, ruolo che era saldamente tenuto dal Teatro...

Il cigno di Catania vola su Torino

Può capitare - e in realtà capita spesso - che ci si dimentichi di Bellini. Ma ecco che poi sopravviene, inevitabile, il ritorno di fiamma, e lui si ripresenta attraente e seducente, mettendo in...

Torinesi con l’archetto

Alla fine del ‘600 il genere che in campo strumentale incontrava di più il gusto del pubblico era il concerto grosso, che vedeva l’orchestra divisa in due settori: il “concertino”, gruppetto di solisti a...

L’oggetto misterioso del Teatro Regio

Come già fatto notare tempo fa, la programmazione del Teatro Regio di quest’anno si impernia tutta quanta su opere di repertorio, titoli ultranoti e ultrafamiliari. Ma siccome ogni regola ha la sua eccezione, in...

Wolfgang Amadeus Mozart, un mitico enfant prodige

Anche chi sa poco o nulla di Wolfgang Amadeus Mozart, sa per lo  meno che è stato un bambino prodigio; il bambino prodigio più prodigioso (mi scuso per il bisticcio) di tutta la storia...

Natale in musica

Ogni anno, coll’appressarsi delle feste natalizie, tutte le società di concerti cercano di proporre titoli adeguati al periodo. Ma non è facile. Per quanto sembri strano, la più grande festa della cristianità non possiede...

Antonio Vivaldi a Torino

Noi torinesi possiamo vantarci di essere possessori di uno dei tesori più rilevanti della storia della musica. Parlo del Fondo di manoscritti vivaldiani Foà-Giordano, conservato presso la Biblioteca Universitaria Nazionale. Sarà forse utile ripercorrere la...

L’intramontabile “follia”

La moda è tiranna in tutto, anche nella musica. Si può dire che ogni nuova generazione imponga modelli, canoni e schemi sempre nuovi e diversi, per cui trovare un tema strumentale o cantabile che...

La “Trilogia popolare” di Verdi

Per l’imminente stagione il Teatro Regio ha impostato un cartellone che segue la regola del “popolare a tutti i costi”, oserei dire dell’autarchia in musica. Intendiamoci, non c’è alcun male ad accarezzare i gusti...

Gioacchino Rossini, il gigante

Fra i geni musicali che conobbero successo precoce e carriera folgorante, il più notevole fu forse il “cigno di Pesaro”, Gioacchino Rossini, di cui quest’anno si commemora il 150° della morte. Nato poco più di...