18 C
Comune di Caselle Torinese
martedì, Maggio 21, 2024
    HomeMUSICAL'ANGOLO DI LUISA

    L'ANGOLO DI LUISA

    Variazioni stratosferiche

    Nell’ottobre del 1819 Beethoven stava uscendo, anzi, era già uscito, dal lungo periodo di quasi cinque anni che aveva bloccato la sua creatività. La rinascita era avvenuta grazie al riavvicinamento al pianoforte con l’immensa sonata op.106 (che aprì la strada ad altre tre sorelle), inoltre già coltivava un progetto...

    Bentornata, Rachel!

    Tra i molti capovolgimenti promossi dalla Rivoluzione Francese, uno fra i più importanti fu l’emancipazione degli Ebrei, che, da seguaci di una religione malvista e perseguitata, si trovarono di colpo a essere liberi cittadini come tutti gli altri. Questo fatto ebbe conseguenze enormi in ogni campo culturale, e in...

    Povera Farfalla!

    Non l'avevo fatto mai. Ma stavolta l'ho fatto. A dodici anni di distanza dal colpo ricevuto in pieno petto, il ricordo era ancora troppo vivo. Non potevo indurmi, oggi, a subire lo stesso trattamento. Ho preso il biglietto del Regio e l'ho fatto sparire. Non  ci sono andata. Di cosa...

    Vivandiere e grognards…

    Quando si tratta di ascoltare qualcosa dell' "ultimo Donizetti" (intendo del suo ultimo quinquennio) vengo sempre presa, forse per un mio eccesso di sensibilità, da una tristezza infinita. Sento la vita che palpita nei suoi ultimi capolavori, e me ne dolgo, pensando all'abisso invisibile entro cui stava per mettere...

    Cinquant’anni da abbonata

    Oggi vi racconterò una storia di quand’ero giovane e bella. Fin da bambina sono stata presa da una gran passione per la musica, ovviamente nel modo istintivo e sconclusionato dei melomani: amavo ascoltare e quindi ascoltavo tutto il santo giorno. Quando venne il momento di decidere “cosa farai da grande”,...

    Filosofia del Flauto Magico

    Nella produzione mozartiana di quello che sarebbe stato il suo ultimo anno - il 1791 - nulla fa presagire la fine. Si è tanto parlato dei problemi finanziari che lo affliggevano, del duro colpo d’aver perso il sostenitore Giuseppe II sostituito dal musicalmente amorfo Leopoldo II, dei debiti a...

    Le Quattro di Brahms

    Il 30 settembre 1853 fu davvero un giorno memorabile. Nella casa di Schumann a Düsseldorf batté alla porta un giovanotto con zaino in spalla e alpenstock in mano. Volto glabro, lunghi capelli biondi sulle spalle, sembrava più giovane dei suoi vent’anni, quasi un adolescente. Veniva da Amburgo, la città...

    Le Quattro di Schumann

    Nella grande storia della sinfonia - genere presente nelle nostre sale da circa tre secoli - non del tutto secondario fu l’apporto delle quattro sinfonie scritte da Robert Schumann. Anche se il genio di Zwikau non era per vocazione portato allo sviluppo tematico richiesto dalla sinfonia, e se, come tutti...

    Una tournée europea del 1875

    Non che gli addetti alle programmazioni concertistiche debbano tener conto dell’anno liturgico (per fortuna la musica è libera da qualsiasi condizionamento), però ci sono delle opere che ti aspetteresti proposte più frequentemente sotto Pasqua, o a Ognissanti, o a Natale… ecco perché ho fatto un salto scoprendo che per...

    Lo spirito demoniaco del genio di Mozart

    Mi piace pensare che il 1° ottobre 1787, quando partì per Praga dove avrebbe messo in scena il suo “Don Giovanni”, Mozart si sia abbandonato sui sedili della carrozza con un sospiro di sollievo. Alle spalle si lasciava un periodo particolarmente gravoso, non solo perché la sua posizione a...

    Un pascià bergamasco sul Corno d’oro

    Sono certa che molti lettori di questa rubrica, sentendo parlare di un musicista di nome Giuseppe Donizetti penseranno a un errore di stampa: ma come! – diranno – il nostro Donizetti nazionale non si chiamava notoriamente Gaetano? Ebbene, non è un errore. Infatti nella nidiata di bambini nati in quella...

    Dolci note in Dante

    In ogni secolo c’è un anno 21 e un anno 65, sono le “date dantesche” rispettivamente per la morte e per la nascita, e nell’ultimo 2021 è stato commemorato il 700° anniversario della morte. In queste occasioni tornano sempre i grandi spunti dell’esegesi dantesca, ma stavolta (così mi è parso)...

    Un’overdose di mostri e sberleffi

    8 Da queste colonne abbiamo spesso parlato di sinfonie e sinfonisti. L’ultima volta, se ben ricordo, è stato a proposito delle creazioni di Franz Schubert negli anni ’20 dell’800. Il lettore si sarà forse chiesto per quanto tempo quel genere così trascinante e popolare abbia continuato ad essere in voga....

    Salieri: leggende e sproloqui

    Nel cartellone del Teatro Regio di quest’anno viene ricordato Antonio Salieri con un’opera a suo tempo assai nota e oggi di rado eseguita, “La Scuola dei Gelosi”. È l’occasione per rivalutare un compositore italiano ingiustamente trascurato; una nostra gloria del ‘700 che ebbe la sfortuna d’essere contemporaneo e vicino...

    Dolci note per Dante

    7In ogni secolo c’è un anno 21 e un anno 65, sono le “date dantesche” rispettivamente per la morte e per la nascita, e nell’ultimo 2021 è stato commemorato il 700° anniversario della morte. In queste occasioni tornano sempre i grandi spunti dell’esegesi dantesca, ma stavolta (così mi è parso)...