21.4 C
Caselle Torinese
21 Ago 19 - 12:30

Carlo Giovanni Casalis, poeta bonario e altruista

Carlo Giovanni Casalis si presuppone che fosse nato a Moncalieri intorno al 1775 e si sa che era ancora vivo nel 1842. Fu teologo e professore di filosofia. Non abbiamo altre informazioni sicure su...

Bon Natal, bon-a fin e bon prinsipi

    Auguri a tutti con una poesia di don Michele Fusero “ël parco dla Companìa dij Brandé” di cui abbiamo già parlato nel numero di aprile del 2016 in occasione del centenario della sua nascita Michele Fusero era...

Carlo Baretti, poeta monregalese e non solo

Figlio di Eraldo, l’autore de Ij fastidi d’un grand òm, nacque a Roma il 25 aprile 1888; rientrò con la famiglia a Mondovì nel ‘95 e qui morì 1° di dicembre del 1946. Era...

La poesia di Padre Ignazio Isler

Padre Ignazio Isler, (Torino, 1699 – Torino, 7 agosto 1788), era un monaco del convento della Crocetta. Studiò lettere e musica. Suonava cembalo e organo; compose egli stesso la musica di alcune sue canzoni...

Remo dij ber, salvaguardia della lingua piemontese

Remo Bertodatti era nato a San Giorgio Canavese nel 1935. Pianezzese di adozione, ha sempre lavorato per la diffusione la salvaguardia della lingua e della letteratura piemontese. Proprio dalla sua terra traeva l’ispirazione per le sue...

Leone Sinigaglia e i segreti del nostro canto popolare

Leone Sinigaglia nacque a Torino il 14 agosto 1868. Dopo gli studi musicali di violino, pianoforte e composizione con Giovanni Bolzoni e Federico Buffaletti, nel 1894 si trasferì a Vienna, allievo di Eusebius Mandyczewski,...

BERSEZIO E LE MISERIE ‘D MONSÙ TRAVET

Vittorio Bersezio  nacque a Peveragno, in provincia di Cuneo,  il  22 marzo del  1828. Morì a  Torino il  30 gennaio del 1900). Laureato in legge a soli 19 anni (!),  non esercitò mai la professione...

Costantino Nigra e i canti popolari del Piemonte

Costantino Nigra nacque l’11 giugno del 1828 a Villa Castelnuovo, piccolo comune canavesano della Valle Sacra vicino a Cuorgné, e morì a Rapallo il 1 luglio del 1907. Diplomatico, segretario del D’Azeglio, compagno di Cavour...

Fulberto Alarni, un anagramma di poeta

Fulberto Alarni (Torino, 13 giugno 1849 – Roma, 28 marzo 1888) è stato un poeta e commediografo italiano che scrisse soprattutto in piemontese. Il suo vero nome era Alberto Arnulfi: provate ad anagrammare  e...

Carlottina Rocco, voce femminile della nostra poesia

Centodieci anni fa nasceva a Torino Carlottina Rocco (25/2/1908-15/10/1992), una delle prime voci femminili della poesia in piemontese; è stata tra i primi aderenti a La Companìa dij Brandé. Ha iniziato a scrivere in piemontese...

La scomparsa di Camillo Brero

Il poeta piemontese Camillo Brero si è spento poche settimane fa  a Pianezza, dove viveva. Nato a Druento nel 1926, ha incominciato a scrivere in piemontese negli Anni ‘40 su incoraggiamento di Nino...

Oreste Gallina, poeta della terra

Oreste Gallina nacque a Mango d'Alba il 24 gennaio 1898. Fu professore di lettere e latinista. Scrittore di buona tempra, fedele al suo mondo campestre, concreto, vissuto con pienezza di adesione, che si trasforma in...

Quintino Carrera, commediografo piemontese

Quintino Carrera, uno dei nostri commediografi ingiustamente dimenticati, nacque a Torino il 18 ottobre 1840, dove morì il 22 dicembre 1927. Laureato in giurisprudenza all'Università di Torino nel 1863, fu direttore della Biblioteca Civica di...

Renzo Brero, il poeta della campagna

Renzo Brero, avvocato e poeta in lingua piemontese, si firmava Renso dla Tor per ricordare la Torre Valgorera di Poirino dove era nato il 5 marzo 1905. Fu uno dei fondatori della Companìa dij Brandé. ...

Silvio Balbis, poeta di… dignitoso intrattenimento

Silvio Saverio Balbis (Caraglio, 29 ottobre 1737 – Saluzzo, 23 luglio 1796), poeta sia in lingua piemontese che in italiano, era di famiglia saluzzese. Divenne sacerdote e predicatore di buona fama. I versi piemontesi del...