16 C
Comune di Caselle Torinese
venerdì, Giugno 14, 2024

    Le Recomendaciones di Saluzzo

    Conservate da un codice della «Confraternita del Gonfalone» di Saluzzo, risalgono alla seconda metà del secolo XV.

    La confraternita saluzzese aveva origini antichissime ed è già ricordata al principio del ‘300.

    Tra le pratiche devozionali dei confratelli, vi era la recita in comune di preghiere in volgare, chiamate «preces» «orationes» «recomendaciones». É la continuazione dell’antichissima pratica liturgica dell’«Oratio fidelium», che concludeva le adunanze cristiane con la formula: «Oremus pro…» proposta dal Vescovo o dall’Officiante. Qui il Rettore, o un confratello a ciò deputato, si rivolgeva ai «fratelli» e proponeva l’intenzione della preghiera a cui tutti si univano con lo Amen; talvolta era aggiunta la recitazione di Pater noster e di Ave Maria.

    Le «orazioni» in prosa volgare, costituiscono una breve sezione del codice, dal quale sono tratte le 4 preghiere che riportiamo.

    Versione Piemontese

    In nomine Domini. Amen.

    La posança del Pare nos confort;

    la sapiença del Figlol si nos ameystre;

    la gracia e la bontà del Spirit Saynt si alumey gli nostre cor.

    Belg signor e freyli et conpagnon,

    Hic incipiunt Recomendaciones.

    1.     Noe se tornerema devotament al altissim Dè Nostre Segnor Yhesu Crist, dal qual venen tuyt gli bine e tute le gracie, que nos n’à dait gracia en chast beneyt dì de fer questa disciplina, qu’El nos dea gracia que noy la pussem e voglen fer a tuit gli temp de la nostra vita al so los, honor e gloria e a recordament de la soa sanctissima passion e a esmendament di nostri peccay, açò que, quant noy passerema de questa miseria vita, el nos condua tuyt a la gloria de vita eterna.

    R°. Amen.

    Recomendacio.

    2.     Anchor se tornerema a Yhesu Crist, verasa lux, qu’El debia illuminer lo cor de Meser lo Papa e di gli Segnor Cardenagl e di rey e di princi, segnor temporagl e spirituagl, e specialment de Meser lo Marchix de Saluce, chi àn a reçer e vier lo povol cristian, que el lor dea gracia ch’i lo possen pacificher e consegler, reçer e vier, per tal manera que sea los e gloria de Dee e salvament e acressament del povol cristiane recrovament de quella Sancta Terra de otramar, là ond Yhesu Crist fu mort e passionà per gli nostri peccay.

    R°. Amen.

    E direma unum Pater noster et una Ave Maria.

    Recomendacio.

    3.     Anchor se tornerema cum humilità e cum devocion a la misericordia de Nostre Segnar Yhesu Crist, anuncior de verasa pax, che el gli piaça de mander de la soa pax de cel en terra de ça de mar e de là de mar, e per tute le terre e ville e citae ond à verra e tribulacion, e specialment en quest pays e en questa villa, per gli merit de la soa sanctissima passion.

    R°. Amen.

    Recomendacio.

    4.     Anchor se tornerema a Yhesu Crist, verasa lux, conservaor e ayturior de tute le persone que son en staat de gracia, e sì lo precherema per tute le persone que son en estaat de penetencia e de gracia en relligion e en li sayt orden, en matrimonii, en rechius, en hermitage e en autra sancta vita, e specialment per tute le person[e] que fan questa disciplina-ci, e per l’univers mund, per reverencia de la soa sancta passion, ch’El lor dea gracia, e a noy cum lor, ch’i possen fer vita e pen[etenci]a che sea so los e soa gloria e salvacion de lor anime e bon esempie de tute le aytre persone.

    R°. Amen.

    Traduzione in italiano

    «Nel nome del Signore. Amen».

    La potenza del Padre ci conforti;

    la sapienza del Figlio ci ammaestri;

    la grazia e la bontà dello Spirito Santo illumini i nostri cuori.

    Cari signori e fratelli e compagni,

    «Qui iniziano le Raccomandazioni».

    1.     Noi ci volgeremo devotamente all’altissimo Dio Nostro Signore Gesù Cristo, dal quale vengono tutti i beni e tutte le grazie, che ci ha dato grazia in questo benedetto giorno di far questa disciplina, che egli ci dia la grazia che noi la possiamo e vogliamo fare in tutti i tempi della nostra vita a sua lode, onore e gloria, e a ricordo della sua santissima passione e a emendamento dei nostri peccati, acciocché, quando noi passeremo da questa misera vita, egli ci conduca tutti alla gloria della vita eterna.

    2.     Ancora ci rivolgeremo a Gesù Cristo, vera luce, che egli abbia ad illuminare il cuore del Signor Papa e dei signori Cardinali e dei re e dei principi, signori temporali e spirituali, e specialmente di Messere il Marchese di Saluzzo, i quali hanno da reggere e guidare il popolo cristiano, che Egli dia loro grazia che essi lo possano pacificare e consigliare, reggere e guidare, in tal modo che sia lode e gloria di Dio e salvezza e accrescimento del popolo cristiano e ricupero di quella Santa Terra di oltremare, là dove Gesù Cristo fu ucciso e sottoposto a passione per i nostri peccati.

    E diremo un Padre nostro e una Ave Maria.

    3.    Ancora ci rivolgeremo con umiltà e con devozione alla misericordia di Nostro Signor Gesù Cristo, annunciatore di vera pace, che Gli piaccia di mandare la sua pace dal cielo in terra di qua del mare e di là del mare, e per tutte le terre e paesi e città dove c’è guerra e tribolazione, e specialmente in questo paese e in questo villaggio, per i meriti della sua santissima passione.

    4.    Ancora ci rivolgeremo a Gesù Cristo, vera luce, conservatore e aiuto di tutte le persone che sono in stato di grazia e lo pregheremo per tutte le persone che sono in stato di penitenza e di grazia in religione e nei santi ordini, nel matrimonio, in ritiro, in eremitaggio e in altra (forma di) santa vita, e specialmente per tutte le persone che fanno questa disciplina, e per tutto il mondo, in riverenza della sua santa passione, che Egli dia loro grazia, e a noi con loro, che essi possano condurre vita e penitenza che sia a sua lode e sua gloria e a salvezza delle loro anime e buon esempio di tutte le altre persone.

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Michele Ponte
    Michele Ponte
    Nato a Torino. Lingua madre: Italiano; lingua padre: Piemontese. Mi interesso di letteratura e canzoni popolari del Piemonte. Ho realizzato alcuni Scartari (quaderni) intitolati: Spassgiade tra poesìe, canson e conte piemontèise (Passeggiate tra poesie, canzoni e racconti piemontesi) che sono stati presentati in varie occasioni con esecuzione dal vivo delle canzoni.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    nubi sparse
    16.2 ° C
    17.6 °
    14.2 °
    82 %
    2.6kmh
    40 %
    Ven
    21 °
    Sab
    21 °
    Dom
    23 °
    Lun
    25 °
    Mar
    25 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Voglia di vendetta

    0
    Avete presente che emozioni forti si provano quando si subisce un torto? Sicuramente sì. Si può reagire provando una grande rabbia e si potrebbe...

    Vittoria !