Prosegue il programma delle graduali riaperture previste dai decreti governativi: questo permette anche alla nostra cittadina di mettere in campo delle prove di ritorno alla “normalità”. Il Centro di Aggregazione Giovanile, il Centro Incontri e alcune associazioni del territorio hanno in tal senso mosso i primi passi. Similmente sono state proposti appuntamenti organizzati con l’Istituto Comprensivo e con la Biblioteca Civica. Importante è la ripresa delle attività delle associazioni sportive (anche con l’utilizzo del Prato della Fiera messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale). La comunità ha desiderio di rimettersi “in moto” e questi segnali lo dimostrano. Per accompagnare questa fase di rinnovato impegno l’intero gruppo di Maggioranza ha recentemente adottato numerosi provvedimenti volti a sostenere le realtà più in difficoltà e per promuovere la ripartenza: vanno in questa direzione, ad esempio, la proroga di due anni di tutte le concessioni di gestione di spazi alle Associazioni, l’avvio dell’Estate Ragazzi, la prossima pubblicazione del bando relativo all’assegnazione delle “case popolari”, la proposta di raddoppio degli stanziamenti a disposizione delle famiglie e delle attività commerciali per le agevolazioni sulla TARI, l’avvio del progetto del “Passaporto culturale” rivolti alle famiglie dei nati negli anni 2020 e 202. Di alcune di queste iniziative forniremo maggiori dettagli in seguito. Specifica attenzione è stata posta nelle settimane scorse anche a tematiche di più ampio respiro: ad esempio, l’adesione della nostra Città alla raccolta dei progetti nell’ambito del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) inserendo interventi quali la riqualificazione delle scuole e degli edifici pubblici, la creazione di nuove aree verdi, la digitalizzazione dei servizi. L’attenzione all’ambiente si è concretizzata anche con occasioni più puntuali: la pulizia delle sponde della Stura, la consegna di borracce in collaborazione con SMAT e ATO3 a tutti i ragazzi e le ragazze dell’Istituto Comprensivo, la consegna a circa 700 nostri piccoli concittadini di sementi da coltivare, il sanzionamento (grazie ai sistemi di videosorveglianza messi a punto nei mesi scorsi) di persone colpevoli di abbandono di rifiuti. Insomma: attenzione e interventi su più fronti. In un contesto come quello appena descritto ci chiediamo se davvero le Opposizioni o, perlomeno, parte di esse (peraltro sempre più assenti dai lavori del Consiglio e sempre meno propositive), intendano proseguire a svolgere il proprio compito unicamente sui giornali e sui social (anche con affermazioni distorte se non addirittura, a volte, totalmente lontane dalla realtà), oppure se vorranno iniziare un percorso di maggiore responsabilità nei confronti dei cittadini. Ricordiamo che per rimanere aggiornati sulle attività del Circolo del Partito Democratico di Caselle (oltre che delle sue articolazioni metropolitana, regionale e nazionale), del quale la presente lista è espressione, è a disposizione il sito internet del Circolo (http://www.pdcaselle.it/) e la sua pagina Facebook. Ricordiamo che la sede del Circolo in via Cravero è aperta per raccogliere direttamente proposte e suggerimenti.

per Caselle con Baracco – Sviluppo e Futuro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.