12.7 C
Comune di Caselle Torinese
13 Aprile 2021, 2:12 pm

Un menu natalizio, come tradizione vuole

di Arianna Oggero e Maria Teresa De Ponte

Anche quest’anno le Feste si avvicinano e, come tutti sappiamo, si prospettano un Natale e un Capodanno del tutto particolari, in compagnia dei nostri famigliari più “intimi”.
Il buon cibo sulla tavola, in ogni caso, non può assolutamente mancare, ed è per questo che abbiamo deciso di proporvi un Menu tradizionale di Natale, un evergreen torinese che rendeva felici già i palati dei nostri nonni e bisnonni, accompagnato dalle ricette di due dolci che in esso compaiono e dalle foto di attrezzi utili per la preparazione dei riccioli di burro e degli agnolotti.
Ringraziamo l’Associazione culturale “La Barbacana” di Leinì e il gruppo Donne Rurali della
Coltivatori Diretti di Leinì (e in particolare Serena Ballesio) per la ricetta delle cipolle ripiene dolci, Renata di Torino per quella dei fichi farciti e Marinella Tosi di Caselle per averci concesso di fotografare i suoi utensili da cucina.

Le ragazze del Servizio Civile (Arianna Oggero e Maria Teresa De Ponte)

MENU DI NATALE
Antipasti:
– Prosciutto cotto (giambun), salame crudo e salame cotto con riccioli di burro;
– Insalata russa
– Uova sode tagliate a metà con insalata
Primo:
– Agnolotti al ragù
Secondo:
– Arrosto con patate
Dolce:
– Cipolle ripiene dolci
– Fichi farciti e altra frutta secca
– Panettone

 

Fichi farciti
Ricetta di nonno Carlo, Torino, inizio ‘900
Ingredienti:
– Fichi secchi
– Arachidi
– Noci
– Nocciole
– Altra frutta secca a piacere
Preparazione:
Si tagliano i fichi secchi a metà, ma non fino al fondo, si aprono come un panino e si riempiono con noci, arachidi, nocciole, eccetera. Dopodiché li si richiude delicatamente e sono pronti.

 

Cipolle ripiene dolci

Siole pien-e dösse (cipolle ripiene dolci)
Ingredienti:
– 1 kg di cipolle di Leinì (prodotto PAT)
– 150 g di amaretti pestati
– 3 cucchiai marsala
– 2 cucchiai cacao amaro
– 1 cucchiaino di zucchero
– 1 cucchiaino di sale
– 1 uovo intero
– 1 pizzico di cannella
– Burro
Preparazione:
Pulire e sbollentare le cipolle in acqua salata per 5 minuti.
Svuotare il cuore delle cipolle (avendo cura di lasciare tre strati) e tritarlo.
Mettere a bagno gli amaretti sbriciolati con il marsala. Unire il tutto in una terrina, aggiungere
cacao, uovo, sale, zucchero e cannella; mescolare il tutto molto bene.
Imburrare la teglia, possibilmente di terracotta, adagiare le cipolle vuote e riempirle con l’impasto.
Sovrapporre a ognuna una piccola noce di burro.
Scaldare il forno a 200° e far cuocere per 1 ora circa.
Meglio se preparate il giorno prima e consumate riscaldate.

Attrezzo per fare i riccioli di burro

Attrezzi per la preparazione degli agnolotti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

ULTIMI ARTICOLI

La pandemia continua a peggiorare il sistema aeronautico

0
Sono trascorsi quasi tre mesi da quando l’anno “duemila e venti” se ne è andato caricando sulle spalle del 2021 un pesante fardello pieno...

Storie di masche