17.9 C
Comune di Caselle Torinese
venerdì, Giugno 14, 2024

    25 aprile: “A voi consegniamo il patrimonio dei partigiani”

    La risposta dei giovani: “W l’Italia libera e democratica”

    La celebrazione del 25 aprile casellese ha visto una sentita partecipazione dei giovani, grazie alla volontà degli organizzatori di coinvolgerli come interlocutori e protagonisti attivi della giornata della Liberazione.
    La presidente, della sezione ANPI di Caselle e Mappano, Giusy Chieregatti esorta: “I ragazzi non hanno bisogno di retorica. Bisogna dare loro strumenti per conoscere, comprendere e approfondire. A voi giovani consegniamo il patrimonio dei partigiani confermando la totale fiducia che riponiamo in voi nella lotta per il progresso vostro e del nostro paese”.

    I giovani ancora al centro, nelle parole del sindaco Beppe Marsaglia: “È vostro dovere conoscere il passato per meglio affrontare il presente”. Un monito coerente con la considerazione sulla situazione attuale: “la realizzazione dell’antifascismo forse non si è mai compiuta fino in fondo. La nostalgia per il fascismo è ancora diffusa perché i giovani conoscono poco la storia d’Italia, delle leggi razziali, dei divieti e delle censure della dittatura più aspra. Più passa il tempo e più si tende a dimenticare. Tutto ciò aggravato dalla nostalgica rimembranza di coloro che, pur occupando scranni importanti, non rinnegano del tutto il passato”.

    L’orazione ufficiale tenuta da Alfonsina D’Onofrio, responsabile CGIL territoriale, lega il tema della partecipazione attiva dei lavoratori al contesto sociale e politico.
    “I partigiani erano cittadini comuni, contadini, operai e giovani che immaginavano fosse possibile un’Italia diversa. Ricordare quanto accadde in Italia e in Europa non è solo un dovere ma un vero e proprio obbligo morale per riaffermare con forza, ogni giorno, i valori dell’antifascismo, fondamento della nostra Costituzione e della vita democratica del Paese.
    La bussola, la via maestra è la nostra Costituzione; essa non solo ha cancellato la pagina più oscura della storia del Paese, quella della dittatura fascista, ma ha posto la persona il lavoro, la dignità, i diritti sociali e civili, la pace e il ripudio della guerra quali valori costitutivi della Repubblica; e ci ha detto che la democrazia vive e si nutre di partecipazione attiva, di protagonismo del mondo del lavoro e delle reti associative.
    Certi tratti essenziali propri dell’ideologia fascista trovano spazio nel dibattito pubblico e nel sentire comune. La paura della differenza, del diverso, la ricerca ossessiva di un nemico, il fastidio verso l’informazione libera, il rifiuto della critica: è così che i valori si confondo e i fascisti rialzano la testa nel nostro paese e in tutta Europa. I valori della libertà, dell’uguaglianza, della giustizia sociale, della dignità e dell’umanità di tutte e tutti devono essere al centro del nostro vivere quotidiano, perpetrando un impegno concreto e costante”.

    I giovani presenti hanno avuto voce tramite le parole del loro neo eletto mini-sindaco, Alessandro Renaldin: “Abbiamo compreso il senso e l’importanza del diritto al voto, quando ci siamo messi in gioco per raggiungere questo primo traguardo: costruire il CCRR di Caselle. Abbiamo compreso il valore del voto del poter esprimere in piena libertà il nostro pensiero e le nostre idee, ciò è stato possibile perché viviamo in uno stato libero e democratico. Questa non è solo una pagina di storia ma il lasciato che abbiamo ricevuto da uomini e donne coraggiosi che ricordiamo come i nostri partigiani d’Italia. Viva l’Italia libera e democratica”.

    1 commento

    1. Grazie Cri . Vorrei tanto che tutti i giovani si portassero dietro il bagaglio che tu hai offerto loro. Complimenti

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    nubi sparse
    16.2 ° C
    17.6 °
    14.2 °
    82 %
    2.6kmh
    40 %
    Ven
    21 °
    Sab
    21 °
    Dom
    23 °
    Lun
    25 °
    Mar
    25 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Voglia di vendetta

    0
    Avete presente che emozioni forti si provano quando si subisce un torto? Sicuramente sì. Si può reagire provando una grande rabbia e si potrebbe...

    Vittoria !