Caselle è balzata al disonore della cronaca per la bravata di tre ragazzi, due 18enni e uno di 17 anni, che non hanno trovato niente di meglio da fare che danneggiare il camper del Cardioteam parcheggiato in piazza Boschiassi.  I danni  procurati al  mezzo ammonterebbero a parecchie migliaia di euro. Mezzo  che tra il 6 settembre e l’11 ottobre  è servito per poter eseguire circa 300 visite gratuite  dedicate alla prevenzione dell’aneurisma dell’aorta.

I tre ragazzi sono stati così malaccorti da riprendere e postare con un video sui social la loro impresa, rendendosi così facilmente riconoscibili e rintracciabili dalle forze dell’ordine.

Condotti  nella  stazione dei carabinieri, i giovani hanno candidamente confessato il gesto, giustificandolo come “una sfida”, “un atto di coraggio”.

Viva disapprovazione da parte del sindaco Baracco, il quale non solo ha stigmatizzato, dolendosi, l’accaduto, ma  ha affermato con forza come questi episodi non possano e non vadano assolutamente tollerati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here