Premio speciale, “Messaggero del cuore”per il dottor Stefano Dinatale in occasione della presentazione della “Giornata Mondiale del Cuore” che si è tenuta mercoledì 21 settembre a Torino a cura dell’Associazione Italiana “Cuore e Rianimazione Lorenzo Greco”. La presentazione del libro “Arrestiamo l’arresto cardiaco” è stata l’occasione per celebrare e ricordare a tanti cittadini quanto importanti siano la prevenzione e una vita sana, per mantenere in buona salute uno dei nostri organi più importanti: il cuore.

La bella cerimonia si è tenuta al Green Pea del Lingotto dove sono state premiate più figure professionali che ogni giorno si impegnano nel promuovere la prevenzione cardiovascolare e nel diffondere la cultura del defibrillatore, come le forze dell’ordine (erano presenti rappresentanti dell’esercito e dei carabinieri), rappresentati delle ASL, insegnanti, rappresentanti di AVIS e FIDAS…

Al termine il Presidente dell’Associazione Italiana Cuore e Rianimazione, il dottor Marcello Segre, ha raccontato come si svolgerà la prossima “Giornata Mondiale del Cuore” che si terrà il 29 settembre e che solo in Italia interesserà 80 diverse città, da Torino a Palermo. È stato anche ricordato, con affetto ed emozione, la splendido analogo evento che ebbe luogo il 29 settembre 2019 proprio a Caselle grazie a una iniziativa di Marcello Segre e di Stefano Dinatale, con l’auspicio di tutti che in futuro possa essere replicato proprio qui da noi. Un pensiero è infine andato alla dottoressa Selene Manfrè, medico di famiglia con studio a San Benigno Canavese, ma residente a Mappano, che troppo presto ci ha lasciati ed il cui nome è presente nella postazione DAE presente proprio nella piazza centrale di Mappano.

Appuntamento dunque al prossimo 2023, a Caselle?

 

Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.