16 C
Comune di Caselle Torinese
venerdì, Giugno 14, 2024

    Prestazione e disturbi alimentari

    Sport&Psicologia

    Nello sport spesso si seguono regimi alimentari molto rigidi e disfunzionali per ottenere prestazioni esaltanti. Ciò è dovuto alla ricerca spasmodica del miglioramento del gesto sportivo. La coerenza con la specifica attività sportiva sfugge, in questo ambito, a occhi “non esperti” salvo poi dover affrontare sintomatologie che coinvolgono l’immagine, la forma e il peso del corpo e che la clinica definisce “Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA)”. Nella  vita di ogni sportivo è di fondamentale importanza seguire un corretto stile di vita attraverso l’assunzione bilanciata di alimenti sani, al fine  di ottenere un benessere psico-fisico ottimale e adatto  alla attività  fisica svolta.  Occorre quindi affidarsi agli esperti della nutrizione sportiva che indicheranno il modello alimentare coerente con gli obiettivi che ciascun atleta si propone di raggiungere, evitandogli così di sottoporsi a  diete iperproteiche o a  schemi alimentari disfunzionali. Nel mondo sportivo spesso emergono scompensi clinicamente diagnosticati, probabilmente proprio per la concomitanza delle  caratteristiche tipiche dei pazienti affetti da DCA e delle peculiarità psicologiche  proprie degli sportivi. I disturbi alimentari non sono solo quelli descritti nell’attuale Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali. Ne esistono altri che rispecchiano la specifica sofferenza della persona.  Per  esempio, l’ortoressia, l’anoressia atletica e la vigoressia, quest’ultimo più tipicamente maschile.  Ci sono molte evidenze che comprovano  che gli atleti siano molto più a rischio di sviluppare un disturbo alimentare rispetto ad altri soggetti. La prima, probabilmente la più importante, fa riferimento al fatto che  gli atleti sono esposti a una pressione psicologica maggiore di quanto non accada al comune cittadino. Un’altra è collegata alla esigenza di dover raggiungere un ideale di forma fisica ben precisa. In particolare ciò accade soprattutto in quelle discipline in cui è richiesta la magrezza per ragioni estetiche e di performance, come a esempio nella danza o nella ginnastica artistica. Inoltre gli atleti vengono descritti come perfezionisti, costantemente orientati all’obiettivo, competitivi e ansiosi di dover sempre ottenere buoni risultati. Infine  già nel periodo dell’adolescenza, e comunque quando si inizia a partecipare alle competizioni sportive, possono emergere i primi disturbi alimentari. Vale la pena ricordare che nelle discipline in cui la dimensione estetica (per esempio, la danza, il nuoto sincronizzato e la ginnastica artistica) è cruciale, gli atleti corrono il rischio di esordire con un disturbo alimentare già in corso. Mentre in quelle competizioni in cui è importante il peso corporeo (come il pugilato e le arti marziali), la bulimia è frequentemente riscontrata tra gli atleti praticanti. Per altro sport come il ciclismo o l’equitazione che necessitano di figure esili, oppure, al contrario, sport come il body building che reclamano una la massa muscolare potente, sono entrambi sedi in cui si manifesta la dismorfofobia. Gli esiti patologici precedentemente descritti, affliggono anche i partecipanti ad esibizioni sportive che prevedono uno specifico abbigliamento  con il quale poter esaltare la forma fisica (nuoto, pallanuoto, pallacanestro, pallavolo). È quindi opportuno che la psicologia operativa, che affronta il disturbo alimentare degli sportivi agonisti sia sempre più a loro vicina, affinché le energie che essi esprimono sul campo vadano il più possibile indirizzate  al gesto sportivo e al conseguimento della eccellenza dei risultati cui dà luogo.

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    nubi sparse
    16.2 ° C
    17.6 °
    14.2 °
    82 %
    2.6kmh
    40 %
    Ven
    21 °
    Sab
    21 °
    Dom
    23 °
    Lun
    25 °
    Mar
    25 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Voglia di vendetta

    0
    Avete presente che emozioni forti si provano quando si subisce un torto? Sicuramente sì. Si può reagire provando una grande rabbia e si potrebbe...

    Vittoria !