Il cantiere per quello che doveva essere il più grande parco commerciale d’Europa, per il Covid è stato prima sospeso, e ora l’investimento sembrerebbe essere stato annullato. Parliamo del progetto di Westfield Milano, che era in cantiere nel comune di Segrate, nella periferia est di Milano, a pochi minuti di auto dall’aeroporto di Linate.

Un progetto con molte analogie con quello di Caselle Torinese, ma ancora più gigantesco, come era d’altra parte da aspettarsi nella “grande” Milano. Nella tabella qua sotto, i numeri a confronto.

Westfield è una multinazionale di origine australiana, che aveva pianificato qualche anno fa lo sbarco in Italia, con un mega-investimento da 1300 milioni di euro, per un parco commerciale da 185.000 metri quadrati, focalizzato sul settore del lusso: le Galeries Lafayette, tanto per fare un nome, avrebbero avuto a Segrate il loro primo insediamento in Italia. Partner italiano nell’investimento, il gruppo Percassi (quello, per dare un riferimento a noi vicino, che ha realizzato, e già poi ceduto, l’Outlet di Settimo Torinese).

Il cantiere Westfield venne aperto a Segrate, nell’area dell’ex dogana, nel 2019. Poi, nella primavera dell’anno scorso, l’emergenza Covid. Sospesi i lavori in corso, che erano per la bonifica dei terreni, non ancora quelli di costruzione del nuovo.  A giugno 2020 l’annuncio da parte della società di un ridimensionamento nel progetto, con un taglio da 185.000 a 155.000 mq nella superficie dei negozi, nonchè il rinvio di un anno, al 2022, della data ipotizzata per l’apertura.

Quest’anno, nella relazione finanziaria sull’anno 2020 da poco pubblicata in rete della multinazionale Unibail Rodamco, che ha assorbito Westfield, si riporta che una decina di progetti sono stati rimossi a causa della crisi legata al Covid: fra questi il Westfield Milano.

Cosa succederà ora dell’immensa area di cantiere a Segrate? Il quotidiano milanese Il Giorno, in un articolo del 5 marzo, scrive che la società titolare del progetto non ha fermato il cantiere per la costruzione del tratto della Cassanese Bis che si era impegnato a realizzare, segno che l’area di Segrate destinata al parco commerciale sarà forse riconvertita ad altro – magari anche un residenziale – o che potrebbe essere rimessa sul mercato con un pacchetto già confezionato per il prossimo acquirente.

Due progetti a confronto

Denominazione

Westfield Milano   

Caselle Open Mall

Ubicazione

Segrate (MI)     

Caselle (TO)

Superficie commerciale (GLA)

155.000 mq     

114.000 mq

Negozi

300

230

Punti di ristorazione     

80

50

Posti auto         

10000

8000

numero previsto addetti   

17.000       

3.200

Investimento

1.300 milioni     

350 milioni

di cui per infrastrutture stradali

210 milioni       

40 milioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.