“Abbiamo più volte sottolineato quanto sia importante per la salute personale e collettiva fare sport, specialmente all’aria aperta– spiega Angela Grimaldi, Assessora allo Sport del Comune di Caselle Torinese -. Muoversi nel verde, tra gli alberi, nei parchi, nei prati, apporta benefici anche maggiori a quelli “indoor” ed è il modo più naturale per trarre giovamento grazie all’armonia che si stabilisce con l’ambiente intorno, che ci restituisce un pieno equilibrio psico-fisico. Il nuovo Decreto-Legge 22 aprile 2021, n. 52* – continua l’Assessora Grimaldi – consente finalmente di poter ricominciare a riprendere attività sportive all’aria aperta ed è per questa ragione che l’Amministrazione, previa richiesta scritta da inoltrare presso l’Assessorato allo Sport, mette a disposizione il Palatenda di Prato Fiera, alle Associazioni sportive che già utilizzavano le Palestre Comunali. Sarà un modo per ricominciare l’attività sportiva interrotta, nel beneficio dello spazio aperto, quale scenario immerso nel verde, sì, ma in uno spazio delimitato e coperto”.
La disponibilità dell’Amministrazione Comunale va anche oltre. Continua infatti l’Assessora allo Sport: “Se le Associazioni individuassero inoltre nel territorio comunale altri spazi idonei alla loro attività all’aperto, ce ne facciano segnalazione. Effettueremo dei sopralluoghi per verificarne la compatibilità e provvedere così alla loro concessione”.
Si ricorda che la richiesta per l’utilizzo dello spazio del Palatenda e relativi orari devono essere tassativamente richiesti presso l’ufficio Sport.
L’Assessorato allo Sport resta a disposizione per ulteriori chiarimenti e informazioni.

*Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19”

Elis Calegari è nato a Caselle Torinese il 24 dicembre ( quando si dice il caso…) del 1952. Ha contribuito a fondare Cose Nostre, firmandolo sin dal suo primo numero, nel marzo del '72, e, coronando un sogno, diventandone direttore responsabile nel novembre del 2004. Iscritto all' Ordine dei Giornalisti dal 1989, scrive di tennis da sempre. Nel corso della sua carriera giornalistica, dopo essere stato anche collaboratore di presdtigiose testate quali “Match Ball” e “Il Tennis Italiano”, ha creato e diretto “Nuovo Tennis”, seguendo per più di un decennio i più importanti appuntamenti del massimo circuito tennistico mondiale: Wimbledon, Roland Garros, il torneo di Montecarlo, le ATP Finals a Francoforte, svariati match di Coppa Davis, e gli Internazionali d'Italia per molte edizioni. È tra gli autori di due fortunati libri: “ Un marciapiede per Torino” e “Il Tennis”. Attualmente è anche direttore responsabile di “0/15 Tennis Magazine”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.