“Epifania, tutte le feste porta via”, con questo detto, e proprio prima che si concludesse la giornata festiva del 6 gennaio, i volontari della nostra sezione di Borgaro-Caselle volevano dedicare pochi minuti al taglio del nastro della nuova ambulanza giunta in dotazione dalla Sede di Torino.
Anche noi eravamo stati invitati per le 15, ma…..ci è arrivata questa comunicazione: ”Dobbiamo rinviare tutto, oggi la 285 (il codice della nuova ambulanza, ndr) non si ferma un attimo”.
I volontari della squadra del turno festivo hanno appena fatto in tempo a salutare il vecchio mezzo con il classico colpo di sirena e vederlo uscire per l’ultima volta dal cortile di Cascina Nuova, non senza una grande nostalgia: nei loro ricordi, e solo nei loro indelebili ricordi, restano impresse le ore di servizio trascorse vicino ed a fianco dei pazienti.
Ma il tempo è stato inesorabile, perché la nuova ambulanza con barella particolare (sulla cui funzionalità è stato necessario un corso di preparazione all’uso) è partito quasi subito: dalla Centrale del 118 veniva ancora una volta richiesto un servizio “sospetto Covid” con attivazione delle procedure di sicurezza anti-contagio.
La vita continua per tutti, e i nostri volontari, rocce indistruttibili, che non si risparmiano, anche adesso, soprattutto adesso, continuano il loro servizio con la nuova fiammante 285. La piccola cerimonia inaugurale e il taglio del nastro non ci saranno più, proprio così: Epifania tutte le feste porta via.
Ma loro ci sono: grazie meravigliose donne e meravigliosi uomini, militi della Croce Verde Torino.

Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.