“Da tutta Italia a Roma, per dare un segnale di unità e gettare le basi per un Sistema Emergenza più efficiente ed omogeneo”… “Saranno numerosi e arriveranno da tutta Italia, una volta tanto a Roma non per protestare, ma per informare. Tutto ciò per ricordare il trentesimo anniversario del Sistema di Emergenza Territoriale: medici, infermieri, tecnici, autisti soccorritori e volontari delle grandi associazioni del soccorso – Anpas – Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze – Misericordie d’Italia e Croce Rossa Italiana”: questi alcuni dei titoli di alcuni giornali dei giorni scorsi, per dare notizia di questo grande avvenimento nella Roma capitolina.
A rappresentare la Croce Verde Torino, parte considerevole dell’Anpas, anche un gruppo dei nostri meravigliosi militi della Sezione di Borgaro-Caselle: Micaela Brunero, Cecilia Bellezza Prinsi, Filiberto Paganini e Roberto Calvo, oltre a due dipendenti della sede torinese.
All’appuntamento, accanto a Castel Sant’Angelo, ha preso il via la sfilata lungo tutta Via della Conciliazione, dove alle 12 al suono commovente e toccante delle sirene di tutti i mezzi, donne e uomini – questi nostri volontari a tutto tondo – hanno ricevuto il saluto e la benedizione di Papa Francesco.

E proprio in tema di Emergenza Sanitaria la sezione di Borgaro-Caselle ha in programma a breve, per il suo 45esimo di fondazione, una tavola rotonda incentrata sul tema del soccorso di emergenza per portare a conoscenza dei cittadini il miglior utilizzo del sistema di soccorso 112.

Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.