Anche per l’estate 2018 è partito il servizio bus “Night Buster”. Organizzato dall’Agenzia per la Mobilità Piemontese, GTT e Città di Torino, nella sua versione estiva viene esteso a molti Comuni della cintura (ben 25). Il servizio sarà attivo fino all’8 settembre, consta di 16 linee, tutte aventi come capolinea torinese Piazza Vittorio Veneto.

Le linee “Night Buster” sono attive nelle notti di venerdì e sabato, dalle 23 alle 5. Le partenze dai capolinea sono ogni ora e si possono utilizzare gli stessi biglietti ed abbonamenti dei bus “diurni”.  

Mappano è servita dalla linea N4 che parte da Volpiano (prima partenza alle 23, ultima alle 4), transita in Leinì, prima di fermarsi sul territorio mappanese e proseguire per Torino. Caselle è servita dalla linea N10, che parte proprio dal territorio casellese (prima partenza alle 23, ultima alle 4) per fermarsi poi a Borgaro e proseguire per Torino.

Come si evince dal sito della GTT, le fermate su Mappano sono: Strada Cuorgnè-Via Cottolengo, Strada Cuorgnè fronte n.1, Strada Cuorgnè-Via Generale Dalla Chiesa, Strada Cuorgnè n.142, Via Rivarolo-Via Galvani, Via Rivarolo dopo Via Palazzetto. Mentre quelle su Caselle sono: Stazione GTT-Via Audello, Ex ospedale Baulino, Strada Torino 9.

La dichiarazione dell’assessore ai Trasporti ed alla Viabilità mappanese Massimo Tornabene: “Anche sul territorio di Mappano è stato attivato il “servizio Night Buster” promosso dall’Agenzia per la Mobilità Piemontese. Grazie a questa iniziativa verrà garantito, nella fascia oraria tra le ore 00.00 e le ore 05.00, con cadenza oraria, il transito della Linea N14 che collegherà i Comuni di Mappano, Leinì e Volpiano sino al centro della Città di Torino; un servizio che permetterà, soprattutto ai giovani, di partecipare in totale sicurezza alle iniziative culturali e aggregative promosse, durante l’estate, nel Capoluogo”.

E quella del collega casellese Giovanni Isabella: “Naturalmente Caselle ha mantenuto la consuetudine aderendo anche nel 2018 a questo servizio offerto dall’Agenzia per la Mobilità. Un servizio davvero molto utile che permette ai nostri ragazzi di recarsi in tutta tranquillità nei locali notturni del centro di Torino, senza preoccuparsi dell’automobile o di aver bevuto qualcosina in più, ovviamente senza esagerare!”.

 

Elis Calegari
Elis Calegari è nato a Caselle Torinese il 24 dicembre ( quando si dice il caso…) del 1952. Ha contribuito a fondare Cose Nostre, firmandolo sin dal suo primo numero, nel marzo del '72, e, coronando un sogno, diventandone direttore responsabile nel novembre del 2004. Iscritto all' Ordine dei Giornalisti dal 1989, scrive di tennis da sempre. Nel corso della sua carriera giornalistica, dopo essere stato anche collaboratore di presdtigiose testate quali “Match Ball” e “Il Tennis Italiano”, ha creato e diretto “Nuovo Tennis”, seguendo per più di un decennio i più importanti appuntamenti del massimo circuito tennistico mondiale: Wimbledon, Roland Garros, il torneo di Montecarlo, le ATP Finals a Francoforte, svariati match di Coppa Davis, e gli Internazionali d'Italia per molte edizioni. È tra gli autori di due fortunati libri: “ Un marciapiede per Torino” e “Il Tennis”. Attualmente è anche direttore responsabile di “0/15 Tennis Magazine”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.