Quest’anno il Memorial dedicato a Nico Airola, nostro primo campione sociale e past president de La Forgia, acquista ulteriore valore, visto che connoterà il Master Regionale Piemontese dedicato ai migliori Under 10 sabaudi, qualificatisi per la tappa finale casellese dopo una teoria infinita di tornei disputati durante l’arco di tutta la stagione nei più disparati circoli piemontesi.

Il Tennis Club Caselle è stato scelto dal Comitato Regionale della Federtennis per ospitare questo importante appuntamento che vedrà in lizza le migliori racchettine del nostro territorio. Racchettine alle quali si farebbe torto bollandole come virgulti tenerelli, alle prime armi: dal 14 al 22 p.v. lo spettacolo sarà assicurato da piccoli che sanno già trattare e muovere la palla quasi quanto gli adulti. Vedere per credere.

La cornice che abbellirà l’appuntamento è stata fortemente voluta dall’attuale presidente de La Forgia, Michele Faugno, e dalla famiglia Airola che ancora una volta ha deciso di essere accanto al primo  amore tennistico di Nico, il TC Caselle.

TC Caselle che   subito dopo il Master Under 10 – a partire dal 22 e fino alla fine del mese di settembre – darà vita all’ultimo torneo stagionale: una gara limitata al gruppo 2.7 della Seconda Categoria che porterà ancora una volta in via alla Fabbriche 125 un sacco di giocatori assolutamente interessanti.

Il torneo chiuderà di fatto la stagione agonistica 2019,  ma proprio nel momento in cui sta per schiudersi quella del 2020. Sono già aperte le iscrizioni ai corsi invernali, corsi che vedranno il nostro TC dotato di un nuovo pallone pressostatico che meglio saprà accogliere i  nostri soci, sempre più numerosi e sempre più appassionati. Ad attenderli una stagione ricca di sorprese e appuntamenti. Da vivere insieme.

E.C.

 
Articolo precedenteCaselle Calcio, buona la prima!
Articolo successivoVento di cambiamento al Regio
Elis Calegari
Elis Calegari è nato a Caselle Torinese il 24 dicembre ( quando si dice il caso…) del 1952. Ha contribuito a fondare Cose Nostre, firmandolo sin dal suo primo numero, nel marzo del '72, e, coronando un sogno, diventandone direttore responsabile nel novembre del 2004. Iscritto all' Ordine dei Giornalisti dal 1989, scrive di tennis da sempre. Nel corso della sua carriera giornalistica, dopo essere stato anche collaboratore di presdtigiose testate quali “Match Ball” e “Il Tennis Italiano”, ha creato e diretto “Nuovo Tennis”, seguendo per più di un decennio i più importanti appuntamenti del massimo circuito tennistico mondiale: Wimbledon, Roland Garros, il torneo di Montecarlo, le ATP Finals a Francoforte, svariati match di Coppa Davis, e gli Internazionali d'Italia per molte edizioni. È tra gli autori di due fortunati libri: “ Un marciapiede per Torino” e “Il Tennis”. Attualmente è anche direttore responsabile di “0/15 Tennis Magazine”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.