Riceviamo da una nostra lettrice:

Al Direttore di Cose Nostre,

Buongiorno, volevo richiamare la Vs. attenzione sulla cura del ns. territorio. O meglio: LA NON CURA. Esempio: siamo a metà giugno e piazza Canavera è in uno stato pietoso; hanno rifatto le strisce bianche per i parcheggi….  sullo sporco, con le erbacce delle aiuole altissime. Tutto trasandato, abbandonato – sembra TERRA DI NESSUNO – come pure la vicina piazza Garambois.  Ma, domanda, i ns. politici girano per Caselle oppure abitano in altro luogo e saltuariamente passano in Comune?

Dimenticavo, ci sono telecamere angolo Via Gibellini che puntano a P.za Canavera ma, per quello che sono venuta a sapere, non sono funzionanti. A mio avviso farebbero da deterrente a tante bravate e gesti di maleducazione da parte di concittadini MOLTO DISTRATTI.

Siamo stati sul posto, venerdì 19 giugno, e le foto in effetti non danno torto alla nostra lettrice.

L’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Isabella: “Finalmente, dopo alcuni ritardi legati al periodo di lockdown, la gara per la gestione del verde 2020-2021 è stata aggiudicata. La ditta vincitrice è operativa dalla scorsa settimana e ha fatto l’intervento al Prato della Fiera; compatibilmente con gli acquazzoni di questo periodo si sta quindi procedendo, ed arriveremo presto anche a fare gli interventi manutentivi alle aiuole di piazza Canavera e in piazza Garambois. Per quanto riguarda il discorso delle telecamere, quelle che guardano su piazza Garambois a me risulta che vedono benissimo”.

L’appalto per il servizio di manutenzione 2020-2021 aree verdi comunali (escluse potature) ha visto vincitrice la ditta Carlo Chiabotto di Caselle, con un ribasso del 4,65% sull’importo a base di gara di 159.000 euro, più 4.000 per oneri sicurezza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.