Noi giovani lettori siamo molti più di quanti si creda, soprattutto più di quanto credano gli adulti, che pensano che noi “giovani di oggi” non abbiamo passioni e non apriremmo un libro neanche sotto minaccia. Ma in verità non siamo una decina e neppure una ventina, ma migliaia; migliaia di ragazzi che amano restare fino alle 4:00 del mattino a leggere un libro, bevendo del tè e fantasticando sulle avventure dei personaggi, migliaia di lettori che conoscono il potere di un libro, quel potere che ti cambia e ti fa vedere il mondo con occhi diversi, che conoscono la magia di un nuovo fantastico universo, una nuova fantastica vita da vivere.

Disegno di Federico Maggio

 

Ma a qualunque lettore è capitato o capiterà di non sapere più cosa leggere, che sia fantasy, giallo o semplice narrativa. Una volta in libreria non sapete cosa cercare e restate a girovagare tra gli scaffali in cerca di quella vocina, quell’istinto o quell’attrazione verso un libro in particolare. Spesso però quella scintilla viene a mancare e finite per comprarvi un libro dalla copertina fantastica ma non appena leggete la trama, vi accorgete che questa lascia a desiderare. Ma fidatevi, parlo per esperienza: per evitarvi la delusione, vi presento la mia “guida alla lettura”, che spero possa aiutare lettori alle prime armi e quelli che si trovano in compagnia del nostro caro amico “blocco del lettore”.
Per viaggiare con la fantasia il miglior genere è quello fantasy, ma sorpassando il solito Harry Potter, ma con un po’ di enemies to lover (ovvero storie in cui i protagonisti prima si odiano ma poi finiscono per innamorarsi) ci sono un sacco di titoli fantasy.
Partendo dai libri standalone (cioè che sono autonomi e non danno inizio a una saga) possiamo trovare “La casa di sale e lacrime” di Erin A. Craig, “Il mare senza stelle” o “Il circo della notte” di Erin Morgenstern, “La regina delle sirene” di Alexandra Christo, “La vita invisibile di Addie Larue” scritto da Victoria Schwab e “Io sono buio” di Kiersten White.
Se cercate qualche fantasy che non sia standalone, potreste leggere la trilogia del “Il principe crudele” di Holly Black, la trilogia di “Nevernight” di Jay Kristoff, la duologia di “La chimera di Praga” di Laini Taylor, la saga dell’Attraversaspecchi di Christelle Dabos, oppure la famosa trilogia delle gemme di Kerstin Gier.
Sfortunatamente devo fermarmi qui, ma pubblicherò tutti i titoli degli altri generi nel prossimo articolo.
Arrivederci lettori e ricordate di leggere, leggere e fantasticare su grandi avventure e incredibili mondi.

Sara Et Tahir

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.