Anche quest’anno, dopo gli ultimi bagni al mare, i canavesani si sono preparati ad accogliere nel migliore dei modi e con sentita partecipazione il mese più ricco di feste e sagre paesane: settembre. E a Ceretta le idee per attirare gli avventori non sono mancate. Come di consueto, la Pro Loco di Claudio Garbolino ha organizzato una festa “dalle porte aperte” (per la totale gratuità dell’accesso al palatenda), a portata di grandi e piccini, con un grandioso lunapark e uno stand gastronomico allestito presso la sede di “Ceretta Insieme” e operativo tutte le sere, dal 9 all’11 settembre, a partire dalle ore 19.

A sancire l’inizio della festa è stata l’apertura del banco di beneficenza, prevista per le 21 di venerdì 8. A seguire, uno dei due eventi di punta di questa edizione: la serata giovani a cura delle band “5Hundred” e Diecicento35,  entrambe composte da giovani musicisti emergenti del Torinese e di Caselle, amanti del genere pop-rock.

La kermesse è proseguita il giorno successivo, sabato 9 settembre, con “Pedalando per Ceretta…Insieme”, la passeggiata ciclo-turistica non competitiva che ha attraversato le vie del paese. La giornata si è conclusa con la Santa Messa delle h 20.15 e con la tradizionale processione mariana. A seguire, una serata dedicata al country con “Fiorella Mondo & Dixie Party” e con la partecipazione di Victor Appaloosa, leader di una country band famosa in tutta Italia.

Ospiti fissi nelle passate edizioni del Ceretta Country Festival, che attirava nella frazione oltre 15 mila persone, Fiorella Mondo e Victor Appaloosa sono tornati anche quest’anno, nonostante la mancanza di spazi che ha costretto la Pro Loco alla cancellazione del festival, per proseguire nella tradizione che contraddistingue ormai da anni la frazione canavesana e il pubblico ha risposto con il consueto calore.

Nella giornata di domenica, invece, si è tenuta la prima edizione di “Portobello, il mercatino pazzerello dove trovi questo e quello”, il secondo evento di punta della patronale 2017, allestito nella Piazza degli Agricoltori e nelle zone limitrofe, rimasto aperto dalle 9 alle 19, ove era possibile trovare abiti e oggetti usati di ogni tipo.

Poi spazio ai giochi per bambini: rottura delle pignatte e merenda a base di pane e nutella presso Piazza della Chiesa. Hanno chiuso la giornata “I Roeri”, un’orchestra di ballo liscio che ha animato il palatenda con una serata danzante dedicata agli amanti del genere.

Lunedì 11, nella serata conclusiva, con la partecipazione dei personaggi storici El Cassinè e la Bela Cassinera, Monsù e Madama Testa Quadra, El Tominè e la Tominera, ha avuto luogo presso il palatenda l’esibizione di un gruppo storico folkloristico torinese noto come “La Contessa ‘d Mirafiur e ‘l so séguit”, che si è destreggiato fra balli e canti delle tradizioni popolari piemontesi. Alle h 23 un grandioso spettacolo pirotecnico ha chiuso ufficialmente i festeggiamenti della patronale 2017.

Per ulteriori info sulle attività della Pro Loco e per rimanere aggiornati sulle prossime iniziative consultare la pagina Facebook “Ceretta Insieme” e il sito internet www.cerettainsieme.it o rivolgersi a [email protected].

Andreaa Diani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.