C’erano anche i ragazzi delle scuole alla commemorazione dell’eccidio di tre cittadini, fucilati per rappresaglia davanti al municipio dai fascisti repubblichini l’11 febbraio 1944: Guido Berta, gerente del Caffè della Stazione, Carlo Savarro, segretario comunale e Giovanni Zoldan, postino.

La cerimonia era organizzata dall’ANPI e dal Comune di San Maurizio Canavese.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.