C’erano anche i ragazzi delle scuole alla commemorazione dell’eccidio di tre cittadini, fucilati per rappresaglia davanti al municipio dai fascisti repubblichini l’11 febbraio 1944: Guido Berta, gerente del Caffè della Stazione, Carlo Savarro, segretario comunale e Giovanni Zoldan, postino.

La cerimonia era organizzata dall’ANPI e dal Comune di San Maurizio Canavese.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.