10.000 euro: questo l’importo dello stanziamento oggetto di determina dirigenziale del Comune di Caselle T.se, in data 25 ottobre, a favore di SETA, per provvedere a interventi di rimozione e smaltimento di rifiuti abbandonati. In particolare, l’area su cui è previsto di indirizzare l’intervento è quella adiacente a via delle Cartiere, fra le preferite dagli abbandonatori seriali di immondizie. Nelle strade sterrate che da lì scendono verso Stura, domenica 17 ottobre si era svolta una giornata di raccolta straordinaria, organizzata dall’Assessorato all’Ambiente in collaborazione con la Protezione Civile casellese e i volontari delle associazioni Madre Natura e Io x Caselle. Un’iniziativa meritevole di plauso. Non risolve certo il problema nel breve termine, ma dato il coinvolgimento di tanti giovani fa perlomeno sperare per il futuro.

Nelle due foto: il piazzale a fianco della torre dell’acquedotto, il 18 ottobre con il materiale raccolto durante l’intervento di pulizia straordinaria, e mercoledì 27 dopo la rimozione da parte di SETA.

 

1 commento

  1. Buon giorno, e mettere delle telecamere mobili? Oppure fare girare delle pattuglie di vigili nelle ore che vanno dalle 17 alle 18 ?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.