19.4 C
Comune di Caselle Torinese
sabato, Luglio 13, 2024

    A S.Maurizio il reparto volo dei Vigili del Fuoco del Piemonte

    Intervista all’Assessore alla Protezione Civile di San Maurizio Canavese, Andrea Persichella

    San Maurizio Canavese è il comune dove è stato individuato il terreno per la nuova sistemazione della sede del reparto volo dei Vigili del Fuoco per il Piemonte e la Valle D’Aosta.
    Ci dice l’Assessore alla Protezione Civile di San Maurizio Canavese, Andrea Persichella: “Seguiamo con attenzione il progetto. Per il nostro paese è un’opportunità, le ricadute economiche sarebbero importanti.”
    È questa una delle notizie che da tanto ci si aspettava, in mezzo alle attese, ai troppi rinvii.
    – Dunque Assessore, ci può spiegare meglio di cosa si tratta?
    “Della realizzazione qui a San Maurizio di un nuovo nucleo elicotteri dei Vigili del Fuoco che sarà un punto di riferimento per tutto il Piemonte e non solo”.
    – Stiamo quindi parlando di un’area vicinale all’aeroporto, ma in zona San Maurizio, dove esattamente?
    “Sì , esattamente è un area attigua allo scalo, destinata urbanisticamente come “area a espansione aeroportuale” e quindi compatibile con il territorio”.
    – Si tratta di un nuovo insediamento o di una ristrutturazione di un precedente campo volo?
    “Si tratterà di un insediamento ex novo.”
    -Nel merito, quali uomini, attrezzature e mezzi troverebbero spazio in questo particolare eliporto?-
    “Ad oggi non conosciamo nel dettaglio quelle che saranno le necessità del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ma è facile ipotizzare che, essendo un polo regionale con possibili connessioni nazionali, la nascente sede del nucleo elicotteri VVFF dovrebbe ospitare una base completissima nelle sue dotazioni.”
    – La realizzerà riguarderà solo voi, intesi come ente comunale di San Maurizio, o vi saranno altre partecipazioni?-
    “Essendo un’opera pubblica di assoluto interesse, dove il proponente è il Ministero dell’Interno, andrà a coinvolgere necessariamente più enti e poi seguirà tutta la trafila di opera pubblica.”
    -Avete già intrapreso rapporti preliminari con il Comando dei Vigili del Fuoco per la realizzazione dell’area?”
    “Dati gli ottimi rapporti sia con il comando Provinciale di Torino, sia con la Direzione Regionale VVFF credo proprio che nel momento in cui si aprirà la fase di definitiva progettazione della base, essendo in totale sintonia, verteremo sulla medesima lunghezza d’onde per una celere realizzazione, ma ora siamo solo alle fasi preliminari.”
    – Al termine dell’operazione, quali servizi verranno accentrati su questo sito? –
    “Come già detto per le eventuali attrezzature che potrebbero venire qui da noi dislocate, non siamo ancora a conoscenza esattamente di tutto ciò che atterrà al progetto, né fin dove si estenderà l’operatività del Corpo dei Vigili del Fuoco. A dirla tutta, così come attualmente non conosciamo ancora i possibili tempi d’ esecuzione”.
    – Dunque assessore, possiamo dire che le cose sono più che abbozzate, ma che la macchina burocratica si è appena messa in moto, e poiché saranno coinvolti parecchi enti, il ciclo potrebbe non essere breve.
    Noi intanto però prenotiamo una sua chiamata e ci diamo appuntamento alla cerimonia della posa della “prima pietra”, già pensando ai vantaggi che trarrebbe l’economia del nostro territorio, economia che verrebbe attivata dall’indotto che si produrrebbe intorno e attraverso l’attività del nucleo elicotteri dei Vigili del Fuoco. Assessore Persichella, attendiamo buone nuove e a presto.-

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Mauro Giordano
    Mauro Giordano
    Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    nubi sparse
    18.4 ° C
    19.8 °
    16.8 °
    88 %
    4.1kmh
    75 %
    Sab
    27 °
    Dom
    28 °
    Lun
    29 °
    Mar
    30 °
    Mer
    30 °

    ULTIMI ARTICOLI

    SBAF, mamma mia che successo!

    0
    SBAF un grande successo per la prima edizione della Street Beer Alpin Fest, organizzata dal Gruppo Alpini, dai commercianti, dalla Pro Loco...

    Due nuovi militi