caselle_layout_luglio17_marco.inddCaselle in queste settimane ha visto il centro storico trasformarsi in un cantiere. Una parte di via Torino totalmente bloccata per un periodo più lungo del previsto, marciapiedi che sorgevano e che poi venivano smantellati perché impedivano l’uscita dei veicoli dai passi carrai. Ma questa è normale amministrazione, o meglio è l’amministrazione di Caselle.

Nel mese di settembre ci sono stati due Consigli Comunali, uno richiesto dall’opposizione con Sagat per affrontare il tema della caduta delle tegole e un altro sull’approvazione del bilancio consolidato. Il primo è stato convocato il giorno della festa del paese, il secondo alle ore 18. Una delle funzioni del Consiglio Comunale è quella di rendere partecipi dell’attività amministrativa la cittadinanza e la scelta di convocare i Consigli Comunali in orari improbabili per la partecipazione dei cittadini fa emergere anche la distanza e la non percezione che hanno le persone che vivono di politica rispetto alle persone che hanno un lavoro e la politica la svolgono per passione, ma tant’è.

Parlando di SAGAT ci fa piacere notare che la  stagione musicale  dell’Aeroporto  di Torino con il Teatro Regio è iniziata con un successo, un ottimo concerto di soli corni “I regi corni”. Erano sette musicisti che  hanno interpretato brani  di Bach, di Rossini, di Wagner … tutti inerenti alla caccia e ai cacciatori perché il corno, come strumento musicale, ha un suono che si adatta bene ad una musica forte ed intensa come l’attività dei cacciatori. Hanno anche suonato un brano dalla colonna sonora del film Titanic e due brani di jazz. Il concerto si è concluso alla grande con “Grande Fanfare” di Gioacchino Rossini.

E’ stato un vero piacere ascoltarli!

Unico inconveniente … i pochi posti a sedere … ascoltare buona musica stando in piedi o seduti a terra non è proprio il massimo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here